American Online Film: vince THE USHERS

IL PROGETTO DI ANDREA GALATA’ MIGLIOR SERIE STRANIERA

locandina-orizzontale-the-ushersNew York – Un altro pezzo di Italia viene premiato in terra americana. La web serie italiana The Ushers – A Dark Tale of a Bright Night ha infatti ricevuto a New York il riconoscimento  come Miglior Serie Straniera agli American Online Film Awards.

Dopo aver ottenuto il premio allo Spring Showcase 2014 come serie fra le più apprezzate dal pubblico, e dopo l’ulteriore conferma al Fall Showcase, la notizia di pochi giorni fa di questo ennesimo premio  sta confermando ancora di piu’ il potenziale di questa storia scritta a quattro mani da Andrea Galata’ e Chiara de Caroli.

Sviluppata in otto episodi, la serie The Ushers sperimenta nuove strutture di creatività circolare, con lo scopo di coniugare le differenti istanze artistiche e i differenti background culturali di riferimento di ognuna delle troupe sparse nei vari Paesi attraverso un’inedita struttura narrativa e produttiva, articolata attraverso un sistema di regia ‘a distanza’ ideato dal regista Galatà per girare una serie ambientata in quattro continenti (Europa, Africa, Asia e America) e nove Stati.

Tornano alla genesi e alla storia di un successo, e’ di poche settimane  fa la notizia della premiazione con l’Orson Welles Award come Best Television Pilot ai California Film Awards e della pubblicazione nell’enciclopedia britannica della televisione “Internet Drama and Mystery Television Series, 1996-2014”, l’interesse internazionale suscitato dalla serie arriva da lontano, con la premiazione come Best Writing al Los Angeles Web Fest 2014 per la sceneggiatura scritta a quattro mani dallo stesso Galatà insieme a Chiara De Caroli, il pitch con Warner Bros al Marseille Web Fest 2014 e la presenza nella classifica delle miglior webseries del 2014 del magazine americano “WebVee Guide”. Ecco di seguito il trailer…

 

 

About Francesco Buosi 379 Articoli
Onnivoro cinematografico e televisivo, imdb come vangelo e la regia come alta aspirazione.
Contact: Facebook