Dig: First look

DIG, LA SERIE CHE SCAVA IN UNA COSPIRAZIONE VECCHIA 2000 ANNI

digPiù che un crime, Dig può essere considerato uno spy-mystery molto noioso. La nuova serie del canale via cavo USA Network segue le vicende di un agente speciale dell’FBI, Peter Connelly (Jason Isaacs), che si trova a Gerusalemme con la sua squadra per indagare sull’omicidio di una giovane archeologa dai capelli rossi (Alison Sudol). Durante le indagini, Peter scopre una misteriosa cospirazione che va avanti da 2000 anni, e che potrebbe cambiare per sempre il corso della storia.

Dig è una serie tv creata da Tim Kring (Heroes) e Gideon Raff (Prisoners of War e Homeland), e il tratto di quest’ultimo si sente. Gli elementi della cospirazione, le musiche e l’ambientazione mediorientale sono tipiche delle serie tv da lui prodotte e ideate. Al contrario di Homeland, che è prettamente meglio strutturato in quanto qualità di storia e di interiorizzazione dei personaggi, del nostro Peter Connelly conosciamo ben poco. Jason Isaacs, conosciuto al pubblico per essere il Lucius Malfoy della saga cinematografica di Harry Potter, interpreta un personaggio anonimo che fatica a creare empatia col suo pubblico. A fargli da spalla, c’è la tosta Anne Heche, nel ruolo del capo e, occasionalmente, amante di Peter. E’ vero, stiamo commentando solo il pilot di Dig, eppure si ha la sensazione che si mettano troppi elementi insieme, creando confusione ai fini della trama.

Eppure Dig è una serie che promette bene dalle sue premesse, e l’argomento del conflitto israelo-palestinese è sempre un tema di attualità interessante (seppur qui non venga minimamente accennato), ma la storia non riesce del tutto ad entrare nel cuore dello spettatore. Un vero peccato è la mancanza di tensione e di colpi di scena, con una trama che sa di già-visto appena dopo i primi minuti. Dig è un altro esempio di come la serialità televisiva americana abbia, purtroppo, perso di qualità e di originalità negli ultimi anni, riempendo il piccolo schermo di prequel, sequel e trasposizioni di film che non sempre funzionano.

About Verdiana Paolucci 542 Articoli
Linguista, aspirante giornalista, amante del cinema, malata di serie tv, in particolare dei crime polizieschi.