Il cinema 70′ e 80′ in scena a New York


AL MUSEUM OF THE MOVING IMAGE UN WEEK END RICCO DI PROIEZIONI

American-Museum-of-the-Moving-Image-new-yorkNew York – Se esiste una città nella quale più che in ogni altra parte del mondo non esistono problemi alla fatidica domanda “che progetti abbiamo per il week end?” questa è senza dubbio New York.

Nella città che non dorme mai infatti ogni momento è utile per poter avere una esperienza unica e indimenticabile. Questo fine settimana non fa eccezione e per tutti gli amanti del cinema Il Museum of the Moving Image propone una interessante rassegna dedicata ai grandi titoli del passato.

“Downtown New York Film: Gli anni 1970 e 1980″, questo il titolo dell’evento, sarà caratterizzato da proiezioni di film, cortometraggi e video musicali “d’epoca” che hanno catturato lo spirito della musica punk e segnato le linee guida tra il mondo dell’arte visiva e del cinema d’avanguardia”.

“I film degli anni 70’ e 80’ riflettono un particolare momento di New York. La città malinconica, le strade deserte, la musica di notte e quel senso di ribellione percepibile nell’aria”, ha dichiarato la curatrice Vera Dika in un comunicato.

Tra i titoli in programma alcune piccole chicche come Unmade Beds di Amos Poe datato 1976.
Una reinterpretazione di un film di Jean-Luc Godard, che include un cameo della cantante Debbie Harry dei Blondie. Poe e  la cantante saranno entrambi presenti alla proiezione.

Un’altra delle opere di Poe, Empire II – a take on Andy Warhol’s Empire, verrà mostrato come opera permanente al secondo piano del museo. Il film ci mostra un anno di riprese dell’ Empire State Building, che Poe ha catturato dalla finestra del suo appartamento nel West Village con la tecnica della fotografia in time-lapse.

Presente in programma anche l’esordio alla regia, datato 1981, di Kathryn Bigelow, regista di The Hurt Locker e anche lei presente come ospite, intitolato The Loveless, e che vede la presenza della star Willem Dafoe.

Il museo mostrerà anche i video musicali di Robert Longo degli R.E.M. di The One I Love e Peace Sells dei Megadeth. Per chiunque fosse nella Grande Mela e fosse interessato a partecipare non resta che visitare il sito internet www.movingimage.us/films.

About Francesco Buosi 383 Articoli
Onnivoro cinematografico e televisivo, imdb come vangelo e la regia come alta aspirazione.
Contact: Facebook