Missing in Italy: The Golden Era

LA BREVE E CONTROVERSA VITA DELLA SCRITTRICE DEL ‘900 XIAO HONG

thegoldeneraGENERE: drammatico

DURATA: 177 minuti

VOTO: 2.5 su 5

The Golden Era chiude la 71° mostra internazionale del cinema di Venezia. Presentato fuori concorso il biopic della regista Ann Hui che racconta la vita e l’arte della scrittrice Xiao Hong. Un biopic che parte in primis dagli scritti riguardanti la donna. Il metodo, così come la resa, è molto particolare e non segue la solita struttura.

L’arte, la passione e la vita stessa vengono a coincidere e a scontrarsi con quella che è la situazione esterna, una Cina distrutta dai conflitti interni e dalla guerra con il Giappone. Il film da subito porta sullo schermo la passione del carattere della scrittrice che entra senza chiedere il permesso in rapporto con lo spettatore.

Cina, anni ’30 del 1900. Il film racconta la vita tormentata di Xiao Hong una delle scrittrici più controverse della letteratura cinese. Dopo un’infanzia felice, la diciannovenne lascia la propria casa per sfuggire ad un matrimonio combinato. Inizialmente seguita dallo sposo viene poi abbandonata con un figlio da questo. A ventuno anni Xiao Hong finisce in un bordello, ma sarà salvata da un editore locale che la incoraggia a scrivere. Una vita breve e tormentata, la scrittrice morirà nel 1942 all’età di 31 anni.

In circa tre ore la regista riporta sullo schermo l’arte e la vita della scrittrice cinese. L’idea sembra prorpio quella di far coincidere le due cose ma a volte, forse per stanchezza data dalla durata, il racconto perde quel mordente passionale che si propone di mantenere per l’intera pellicola. La dolcezza e il tormento della protagonista vengono espresse magistralmente dall’attrice Tang Wei che offre un’interpretazione incantevole.

Il biopic di Ann Hui vuole scavare soprattutto nei sentimenti della scrittrice, sentimenti audaci che destano nello spettatore una certa curiosità, anche in chi nulla sa della scrittrice. Piace il modo in cui la regista rende la guerra interiore ed esteriore del racconto, la protagonista è mossa da emozioni contrastanti che spesso e volentieri sembrano il ritratto dello scenario che vive ilo mondo esterno. Un biopic che più che di un’artista racconta la vita di una donna che dalla propria arte crea la sua passione.

About Redazione Film4Life 5523 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook