Paura e Delirio a Las Vegas e la Meringata al Limone


TRA TUTTI GLI ECCESSI SPUNTA UN DOLCE SEMPLICE DA PREPARARE

pauraedelirioCosa succede quando due grandi amici intraprendono un viaggio di lavoro verso Vegas trasformandolo in un’esperienza psichedelica al limite dell’indecenza? Allacciatevi le cinture, questa settimana Snack si gira! preme l’acceleratore e se ne va in Nevada in compagnia di Raoul Duke e Dr Gonzo per un “tranquillo” soggiorno di Paura e Delirio a La Vegas.

Siamo nel 1971. Il giornalista Raoul Duke (Johnny Depp) viene incaricato dal proprio giornale di scrivere un articolo sulla gara motociclistica off road Mint 400, che si tiene ogni anno nel deserto intorno a Las Vegas. Nell’impresa lo aiuterà Dr Gonzo (Benicio del Toro) un avvocato irrascibile e suo buon amico. I due sono grandi consumatori di sostanze stupefacenti e colgono al volo l’occasione di trasformare il viaggio di lavoro in una settimana di eccessi, prendendosi gioco del cosiddetto sogno americano, così vistoso e sfacciato nella città del gioco e del denaro.

Sotto l’effetto delle più disparate e illegali droghe in circolazione, i due amici alla guida di una decappottabile rossa, presa a noleggio, attraversano il deserto diretti verso la città delle luci, incontrando subito le prime difficoltà sulla strada a causa delle forti allucinazioni, come ad esempio l’improvviso attacco di pipistrelli. Arrivati a Las vegas, Duke e Gonzo, spinti dallo spregiudicato desiderio di provare qualunque tipo di eccesso, anche sociale, perdono la connessione del tempo e dello spazio, chiaramente senza venire a capo degli impegni per cui si erano diretti nella città che non dorme mai.

Dopo aver visto consumarsi l’evento motociclistico senza aver scritto il suo articolo giornalistico e dopo una sventurata visita al casinò più famoso della città, il Circo Bazooko, sotto l’effetto del potentissimo Etere, Duke perde il suo amico. Si rincontreranno solo più tardi in circostanze ancora più assurde: in una lussuosa suite molto rosa, sempre a Las Vegas, questa volta in compagnia di Lucy (Christina Ricci) e dell’Adrenocromo, potentissima droga allucenogena che come viene presentata da Dr Gonzo: “la mescalina al confronto è un gingerino”. Dopo quasi essere scoperti e riportati dalle camiere dell’albergo, dove i due hanno letteralmente distrutto la suite, Duke e Gonzo fuggono nuovamente questa volta per prendere ognuno la propria strada.

Nella lunga settimana di delirio non mancheranno gli incontri bizzarri, le spregiudicatezze, le gesta inusuli e momenti di pura follia, il tutto marcato da un leggero senso di nostalgia per i gloriosi anni ’60, e la loro scia di libertà e sperimentazione e un sincero menefrghismo verso il sistema. Paura e Delirio a Las Vegas è tratto dal libro parzialmente autobiografico “Fear and Loathing in Las vegas” di Hunter S. Thompson. Il film esce nel 1998 diretto dal regista Terry Gilliam, e diventa subito un piccolo cult della cinematografia per le battute esileranti, l’assurdità delle situazioni e anche per le interpretazioni grottesche e irresisitibili dei due attori protagonisti.

Nel film Duke e Gozo non vengono visti mangiare troppo (di alcohol e droghe invece ne prendono a volontà) ma il mio caro amico Duccio si è ricordato di una scena quasi gastronomica, che ha luogo dentro una classica tavola calda americana al nord di Las Vegas (un postaccio, dove la gente si rifugia dopo aver combinato qualche pasticcio in città). Qui Dr Gonzo, oltre che a importunare la povera cameriera, nutre un esagerato desiderio di comprarsi un’intera Meringata al Limone. Incuriosita da questa torta dall’aspetto spumeggiante ho cercato la ricetta….chissà se avrete la stessa reazione di Gonzo? Spero di no!

untitledINGREDIENTI PER 8 PERSONE
Per la base
400 g di biscotti secchi
250 g di burro fuso
Per la crema
450 ml di latte condensato
4 tuorli
Il succo di 2 limoni
Per la meringa
4 albumi
8 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino di lievito

Procedimento
Frullare i biscotti e mescolarli con il burro fuso.
Preparare la crema mescolando il latte condensato con i tuorli, poi aggiungere la spremuta dei limoni.
Montare quindi a neve gli albumi con lo zucchero e il lievito, per ottenere la meringa.
Distribuire i biscotti sul fondo di una tortiera a cerniera ricoperta con la carta forno, schiacciandoli bene in modo da ottenere un guscio compatto; farcire quindi con la crema e completare la superficie con la meringa.
Infornare a 180°, forno statico, per 15 minuti.
Quando la torta sarà pronta, farla raffreddare e metterla in frigo per un’oretta, prima di servirla.

About Redazione Film4Life 5535 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook