Daredevil: First look


SU NETFLIX ARRIVA DAREDEVIL, IL SUPEREROE PER GLI ADULTI

daredevilMarvel acchiappa tutto: anche Daredevil diventa una serie tv e sbarca sulla piattaforma di streaming più famosa, Netflix. Archiviato il film del 2003 con Ben Affleck nei panni del diavolo custode, il cammino per lo sviluppo della serie televisiva inizia nel 2012. I diritti di Daredevil passarono dalla 20th Century Fox alla Marvel, che decise di sviluppare quattro show da includere nel Marvel Cinematic Universe. L’anno seguente venne assunto Drew Goddard come produttore esecutivo e inizialmente anche come showrunner, per poi lasciare il posto a Steven S. DeKnight.

Il progetto Daredevil venne annunciato ufficialmente nel 2014 con Netflix che avrebbe rilasciato i 13 episodi della prima stagione dal 10 aprile 2015. La serie tv si differenzia dalle altre che vediamo nei canali broadcast per essere più dark e più adatta a un pubblico adulto. Un piccolo intro mostra il giovane Matt Murdock (Charlie Cox) vittima di un incidente dove perde la vista. Da adulto è un avvocato che insieme all’amico Foggy Nelson (Elden Henson) cerca un posto stabile dove poter iniziare la loro professione. La vita è dura a Hell’s Kitchen, dove i crimini sono dietro l’angolo sia di giorno che di notte, per questo Matt si è costruito una seconda identità mascherata che usa per combattere le ingiustizie nella città. La fortuna bussa alle porte di Murdock e Nelson quando decidono di difendere Karen Page (l’ex vampira Jessica di True Blood Deborah Ann Woll), una giovane accusata dell’omicidio del ragazzo perché colta sul fatto con l’arma del delitto accanto alla vittima. C’è anche il grande antagonista della storia, ovvero il potente uomo d’affari Wilson Fisk (Vincent D’Onofrio), i cui interessi lo porteranno a scontrarsi con Murdock e Daredevil.

Daredevil mostra più il lato umano dell’uomo ‘Matt Murdock’ invece di spiegare la maschera dietro di lui. E’ un antieroe che combatte contro le ingiustizie non sapendo esattamente perché lo faccia; si lascia andare alle emozioni umane, preferendo ascoltare i battiti del cuore per capire se una persona sta mentendo; ma sopratutto non ha paura delle reazioni altrui quando spiega loro come mai è un non vedente. L’oscurità resta il protagonista onnipresente al fianco di Daredevil. E’ nella notte che Matt si allena in palestra, dicendo di non accendere la luce perché è nel buio che riesce a ‘vedere’ e sentire meglio. Ma è nella stessa notte che avvengono tutti i crimini più afferrati di Hell’s Kitchen, in un posto che sembra dimenticato da Dio, dove solo il diavolo custode può riportare quel che resta della pace.

Le promesse per Daredevil sono state più che superate. E’ una serie tv che promette bene, è accattivante e non dà nulla per scontato.

About Verdiana Paolucci 542 Articoli
Linguista, aspirante giornalista, amante del cinema, malata di serie tv, in particolare dei crime polizieschi.