Parenthood: arriva il remake italiano


LA CATTLEYA PRODUCE PER RAI 1 TUTTO PUO’ SUCCEDERE

pietro-sermonti-qualche-175015Da Berkeley a Roma. La nota serie televisiva americana Parenthood è pronta al lungo viaggio. Il network americano NBCUniversal ha finalizzato nelle scorse settimane l’accordo con la italiana Cattleya per la produzione del remake del family-drama Parenthood da mandare in onda sulla rete ammiraglia: Rai 1.

Nato dalla penna di Jason Katims, e basata sull’omonimo film del 1989 diretto da Ron Howard, Parenthood è in onda dal 2010 è conta al suo attivo oltre 100 episodi. La sua versione italiana, che si chiamerà Tutto può succedere, rappresenterà il primo esempio italiano di adattamento di una sceneggiatura (remake) di un prodotto made in Usa.

Sarah Braverman, madre single di due adolescenti, torna a vivere in casa dei genitori. Julia, sua sorella, è esattamente il suo opposto: madre e avvocato in carriera sposata con un uomo amorevole ma inquieto. Anche i fratelli Crosby e Adam non si corrispondono. Il primo esce da una relazione di cinque anni con una donna che le ha dato un figlio. Il primogenito, invece, è il più tradizionalista della famiglia: sposato con Kristina e padre di due figli, uno dei quali affetto dalla Sindrome di Asperger. Questa la trama del serial targato NBC che per 6 stagioni ha incollato davanti agli schermi televisivi migliaia di americani.

Una conferma ulteriore di slancio produttivo per l’affermatissima Cattleya; già salita alla ribalta delle cronache per il successo internazionale della serie televisiva Gomorra, prodotta insieme al colosso Sky di Rupert Murdoch e venduta in oltre 100 paesi.

La formula del remake “all’italiana” non è nuova per Cattleya che in passato aveva realizzato la versione italiana di film di successo come Groundhog Day (Ricomincio da capo) e del francese Welcome to the Sticks (Giù al Nord). Le riprese del nuovo serial di Rai 1 sono iniziate da pochi giorni e il cast comprende attori di un certo spessore quali : Pietro Sermonti, Maya Sansa, Ana Caterina Morariu, Alessandro Tiberi, Camilla Filippi, Fabio Ghidoni, Licia Maglietta and Giorgio Colangeli.

I 13 episodi, da 100 minuti ciascuno, attualmente in produzione, avranno una messa in onda prevista per gli inizi del 2016. La scrittura dell’adattamento per la versione italiana di Parenthood è affidata ad un giovane team che comprende Filippo Gravino (Gomorra), Guido Iuculano (Caruso) and Michele Pellegrini (Fuoriclasse). La regia sarà affidata al duo composto da Lucio Pellegrini (Ora o Mai) and Alessandro Angelini (L’aria salata,” Il clan dei Camorristi).

About Francesco Buosi 383 Articoli
Onnivoro cinematografico e televisivo, imdb come vangelo e la regia come alta aspirazione.
Contact: Facebook