Walt Disney: che si riciclino le danze!


TUTTE LE SCENE DI BALLO RICICLATE NEI CLASSICI DISNEY

biancaneve4Fin da quando è stata fondata, nel 1923, la Walt Disney è stata pioniera nell’ambito dell’animazione. A tutt’oggi, nonostante non sia più l’unica e la sola produttrice di lungometraggi animati a livello mondiale, Mamma Disney non ha eguali e lo dimostra, quasi ogni anno, grazie agli incassi in sala e alle onorificenze che ogni suo prodotto guadagna a suon di fantasia.

Innovatrice secondo lo storico motto “If you can dream it, you can do it” (Se puoi sognarlo, puoi farlo) la Disney, però, è stata spesso attaccata da più fronti sia per aver inserito in molti dei suoi più amati cartoni animati alcuni messaggi subliminali, per i quali nel 2004 ha pagato ben 70 milioni di dollari per far concludere un processo che li vedeva accusati di satanismo, porno, razzismo e istigazione alla cocaina, sia per la tendenza a riciclare alcune scene dei cartoni.

Appurato che la Disney Company ha già pagato profumatamente per i messaggi non propriamente adatti ai minori che venivano inseriti tra un frame e l’altro dei suoi cartoni quello su cui vale la pena soffermarsi è il secondo “capo d’accusa”: il riciclaggio. Rimanendo nell’ambito delle scene di ballo che hanno fatto la storia dell’animazione, un video mostra palesemente che molti dei protagonisti dei Classici Disney fanno esattamente gli stessi movimenti di altri loro noti “colleghi”. Il ballo di Biancaneve con i nani, ad esempio, è molto simile a quello di Lady Marion nella foresta come quello finale del La Bella Addormentata è uguale al valzer danzato da Belle e peloso compagno in La Bella e La Bestia. Anche il famoso momento goliardico di Gli Aristogatti sulle note di “Tutti quanti vogliono fare jazz” pare sia stato riutilizzato in Il libro della Giungla.

Partendo dal presupposto che i diritti di queste animazioni sono tutti della Disney e qualora certe scene vengano riutilizzate all’interno di un film della casa di produzione dal punto di vista meramente legale non vi è nulla di male, dispiace vedere che anche la più fantasiosa major cinematografiche sia stata costretta, più e più volte, a riciclarsi.

About Redazione Film4Life 5524 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook