Bruce Cambpell è Ashley J. Williams

ASH, L’ICONICO EROE PER CASO, FARA’ A BRANDELLI IL DEMONE CHE E’ IN VOI

Movies_The_Evil_Dead_006301_1Il giovane e innocente  Ash è sereno e felice perchè passerà un week-end su una casetta isolata con i suoi amici, e soprattutto con la sua ragazza Linda. Forse la casa sarà un pò diroccata e il posto decisamente trasandato ma che importa se si può passare un pò di tempo con gli amici?

La situazione comincia a precipitare quando sarà un libro a trovarli. Dall’aspetto inquietante, con copertina un volto tumefatto e urlante, il Necronomicon Ex-Mortis è giunto in loro possesso e assieme a lui la mostruosità dell’oltretomba. Tutto si rivolterà contro questi cinque sfortunati. La casa, la foresta, e loro stessi saranno indemoniati e posseduti dalle voci straziate e urlanti del fiume rosse sangue dell’aldilà.  L’ innocuo Ash subirà una trasformazione destinata a fare la storia del cinema. Costretto da solo a fronteggiare orde di amici in preda alla putrefazione maligna del loro corpo, pronti a fare di lui un’altra anima perduta, Ash si adopererà per far si che mai nessun altro demone bastardo gli possa rendere la vita un inferno. La sua mano diverrà una dentata arma improvvisata temuta dall’oltretomba e sarà accompagnata dalla nascosta maestria dell’uso di un fucile tagliato a metà.

All’età di soli 18 anni Sam Raimi ha le idee già molto chiare. Con l’aiuto di alcuni amici deciderà di produrre e dirigere un cortometraggio horror dal titolo Within the Woods. Questo corto gli permetterà al’età di soli 21 anni di dirigerne un’idea più sviluppata e complessa in forma di lungometraggio con The Evil Dead, da noi tradotto La Casa. Ashley J. Williams ne è il protagonista e dominerà sempre di più gli altri personaggi nel corso di tutta la trilogia. Si perchè il primo, e in parte amatoriale, capitolo della saga avrà altri sequel, diversi e peculiari rispetto al primo. The Evil Dead II  non si raccorda al primo film  in maniera diretta e fa un riassunto dei fatti avvenuti ne La Casa in modo diverso e  sbrigativo per arrivare all’esatto momento in cui avevamo lasciato Ash alla fine del primo film. Un modo di raccontare che si ripeterà anche con il terzo – e per il momento – ultimo capitolo della saga, L’Armata delle Tenebre.

Bruce CampbellBruce Campbell è il fortunato e carismatico interprete di uno degli horror più apprezzati. Amico da sempre di Sam Raimi, è stato l’uomo giusto al momento giusto per eccellenza. Il suo successo è cresciuto ed è stato consacrato assieme a  quello della stessa saga horror.

La trasformazione che avviene nel suo personaggio sembra sia una conseguenza della maggior consapevolezza che egli assume di questo inusuale protagonista. Sempre più deciso e sempre più “Groovy !” il percorso di Ash si muove dall’innocenza di una giovinezza senza un’identità fino ad una vocazione ben precisa. Una vocazione che, nata per necessità, darà alla sua vita un senso tutto nuovo e soprattutto ne farà un leggendario salvatore. Lo stesso che ha dato inizio a tutta la storia.

Con uno stile tra la macabra commedia e l’horror più sfacciato e sessualmente violento Sam Raimi scrive produce e dirige una saga e un personaggio unici nel loro genere che ancora oggi sono in grado divertire, chiedendosi se riusciranno a farlo in futuro. Per il momento si sa solo che sul piccolo schermo il connubio Raimi-Ash continuerà ad esistere con una serie dedicata all’oramai attempato personaggio. Con una panciera e una dentiera, l’uomo senza una mano sembra che continuerà ad essere più Groovy che mai!

About Redazione Film4Life 5534 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook