A Natural Disaster: un film di Babak Mehrabi

AL VIA IL SECONDO CAPITOLO INDIE DELLA “GREY TRILOGY”

A natural disasterNel caso ve lo foste subito chiesto, leggendo il nostro sottotitolo, la Grey Trilogy di Babak Mehrabi Parsiyan non ha niente a che fare col Christian di 50 Sfumature di Grigio. Quello di Mehrabi si chiama Allen, come il primo episodio The Tale of Allen Grey testimonia, film indipendente che ha segnato l’esordio del regista e attualmente in considerazione per i festival di Sundance e Glasgow.  A Natural Disaster è quindi il “volume II”, ancora in pre-produzione, di questa trilogia “drammatico-filosofica” basata sul comportamento umano, osservato specialmente nell’interazione con altre persone.

I protagonisti sono infatti sei ragazzi di Los Angeles, colti durante la festa d’addio, in casa, per la partenza di Daniella. Troviamo così un pizzico di Italia, almeno nella trama, dato che la festeggiata è diretta a Roma, per un’offerta di lavoro. Oltre alla sofferenza per l’abbandono del suo ragazzo, Gon, Daniella è fortemente preoccupata che lui possa avere una relazione con Emily, la sua ex-fidanzata che nessuno vedeva da oltre un anno, presente alla festa su invito dello stesso Gon. Pare infatti che Emily abbia da poco tentato il suicidio e il ragazzo si sia sentito in dovere di chiamarla per farla sentire protetta e supportata dai suoi amici, provocando però solo una pesante atmosfera di tensione nell’intero gruppo. Il tutto si svolge mentre 24 ore prima un forte terremoto aveva sconvolto la città.

Daniella è Roberta Geremicca mentre Gon è interpretato da Gonzalo Borràs. La causa della discordia, Emily, è invece l’attrice Jess Antrobus. Insieme a loro, il resto del cast conta la presenza, tra gli altri, dello stesso Babak Mehrabi Parsiyan (Allen Grey), il quale oltre ad essere il regista e autore dello script, figura anche come attore, nelle sue opere e non solo. Americano di origini persiane, il filmaker è, come detto, al suo secondo lungometraggio, mentre nel ruolo di interprete ha già preso parte ai lavori del collega Siavash Shahabi, 4 corti e un film tutti giunti in festival internazionali come quello di Berlino e lo Schnit svizzero. Tra questi ultimi, una menzione particolare la merita il cortometraggio Zero for Conduct, commedia nera sulla repressione nel sistema scolastico dell’Iran, per cui ha scritto Mehrabi stesso la sceneggiatura.

Produzione totalmente indipendente, le riprese di A Natural Disaster partiranno il prossimo 29 Ottobre. Come nel caso di The Tale of Allen Grey, Babak Mehrabi potrà quindi “contare” su di un budget praticamente minimo, aspetto che non sembra affatto limitare la passione né tantomeno l’interessante ed impegnata visione artistica del giovane filmaker, tra i tanti nel panorama internazionale da tenere assolutamente d’occhio.

 

About Gianvito Di Muro 274 Articoli
"Tutti i bambini crescono, tranne uno".