Chi ha ucciso Laura Palmer?


LAURA PALMER: DA PERSONAGGIO DI TWIN PEAKS A BARBIE

laurapalmer2Chi ha ucciso Laura Palmer? Frase che divenne un tormentone all’epoca in cui venne trasmessa la serie,  che  la vede come protagonista. Ovviamente si parla della famosissima i Segreti di Twin Peaks,  creata da Mark Frost e David Linch. La fortunata serie statunitense venne trasmessa per la prima volta dall’ 8 aprile 1990 al 10 giugno 1991,  sul canale televisivo ABC.

La storia è ambientata nella cittadina di Twin Peaks apparentemente tranquilla. Il lato oscuro e nascosto della cittadina apparirà ben presto con il ritrovamento del corpo di Laura Palmer, una ragazza diciassettenne che rappresenta il  fil rouge dell’intero racconto.

La serie in poco tempo divenne un vero e proprio oggetto di culto, grazie anche  alla sua originalità. Ancora oggi viene considerata un must, una di quelle serie televisive intramontabili e che hnno segnato la storia della tv.

laurapalmerTanti sono stati i fans a seguirla e anche attualmente non manca l’appoggio alla serie. L’ultimissima trovata è la Barbie di Laura Palmer. Sì cinefili avete capito bene, appare sul web la bambola di uno dei personaggi più conosciuti. Qualche mente geniale ha pensato di chiudere le barbie in un pezzo di plastica proprio come il personaggio venne ritrovato, con tanto di viso bluastro, nella prima puntata dei Segreti di Twin Peaks.

Un’etichetta con il nome Laura Palmer e il gioco è fatto, magari un gioco macabro ma che già tanto sta facendo parlare di sé.  Al prezzo di 15 dollari si possono comprare queste bamboline morte. I fan più accaniti non intendono affatto farsi scappare un’occasione del genere e sono pronti a prenotare la loro Laura Palmer tascabile. La barbie sembra davvero in sintonia con il carattere della serie tv, ammettetelo non vi fa un po’ impressione Agli appassionati pare proprio di no!

About Redazione Film4Life 5529 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook