Animazione: la Festa è a Roma

UNO SPECIALE TRIBUTO ALLA PIXAR E L’ANTEPRIMA DE IL PICCOLO PRINCIPE

The boy and the beastAncora pochi giorni e il 16 ottobre avrà inizio la Festa del Cinema di Roma: un ritorno alle origini nel nome del festival romano arrivato alla sua decima edizione, che anno dopo anno non smette di rinnovarsi.

Tra anteprime e retrospettive, la Festa del Cinema (#RomaFF10) darà grande spazio all’animazione, con alcuni appuntamenti che molti spettatori di tutte le età di sicuro non si lasceranno sfuggire.

Alice nella città presenta: Iqbal – Bambini senza paura (fuori concorso), la storia di un bimbo di un Paese povero del mondo che per poter avere le medicine per il fratello Aziz, accetta di lavorare in una fabbrica di tappeti; The boy and the beast (panorama), che porta sul grande schermo direttamente dal Giappone gli spiriti bakemono, raccontando il loro incontro con un ragazzo umano; Long Way North (panorama), la storia di Sasha, aristocratica ragazza russa dal destino già deciso dai genitori, che si ribella seguendo il proprio istinto e le proprie passioni, e partendo alla volta del Polo Nord alla ricerca del nonno.

Per celebrare i primi venti anni di attività dal primo lungometraggio d’animazione, una ricca retrospettiva celebrerà la Pixar Animation Studios. In cartellone c’è la proiezione di alcuni dei titoli più amati che in questi due decenni hanno commosso e fatto sognare il pubblico, oltre ad aver incassato milioni e milioni di dollari. Inoltre è in programma una masterclass con Kelsey Mann, story supervisor di Monster University e Il viaggio di Arlo.

Curiosi di sapere se il vostro film Pixar del cuore sarà proiettato? Ecco tutti i titoli di John Lasseter e compagni che rivivranno sul grande schermo, anticipati dai rispettivi corti che li hanno accompagnati nell’uscita in sala: A bug’s life, Cars, Cars 2, Ribelle – The Brave, Alla ricerca di Nemo, Toy Story, Toy Story 2, Toy Story 3, Gli Incredibili, Monsters & Co., Monsters University, Ratatouille, Up, Wall•E e l’ultimo capolavoro, Inside Out.

Ma altrettanto attesa, che di sicuro catalizzerà in sala un gran numero di spettatori, è l’anteprima del lungometraggio d’animazione realizzato in CGI e stop motion Il piccolo principe di Mark Osborne, organizzata in collaborazione con Alice nella città.

Tratto dall’omonimo libro di Antoine de Saint-Exupéry, la storia parte dalla vita quotidiana di una bambina e dal rapporto con sua madre, che troppo realista e fin troppo rivolta al futuro della piccola, la tratta già come un’adulta. Ma per fortuna arriva nella sua vita lo strampalato vicino di casa, anziano aviatore, che attraverso le pagine del suo diario e alcuni disegni la accompagna in un mondo straordinario dove tutto è possibile e dove lui stesso è già stato, in compagnia del Piccolo Principe. Ripercorrendo i passi e le immagini di una delle opere più amate di sempre, la bambina scoprirà la bellezza dell’infanzia che troppo presto le stava per venire negata, comprendendo l’importanza dei legami e il potere dell’immaginazione.

Diffuso pochi giorni fa il primo trailer ufficiale in italiano, la versione doppiata vanta le voci di Toni Sevillo, Paola Cortellesi, Stefano Accorsi, PIF, Micaela Ramazzotti, Alessandro Gassmann, Alessandro Siani, Angelo Pintus e Giuseppe Battiston. Il debutto al cinema è fissato per il prossimo 1 gennaio 2016.

About Eleonora Materazzo 552 Articoli
"Suonala ancora, Sam"