Consigli DOC: i film imperdibili della settimana

QUESTA SETTIMANA TANTI TITOLI DA NON PERDERE!

Pioggia, vento, freddo: l’autunno è proprio arrivato, e con lui anche dei film davvero imperdibili da andare a vedere al cinema.

Sì, perché quelli che vi presentiamo oggi nella nostra rubrica sono tutte pellicole da pollice in su, e a voi non resta che scegliere quale genere e storia preferite.

FILM IN SALA:

WOMAN IN GOLD: per curiosi di storia e arte
La storia vera di Maria Altmann arriva sul grande schermo per raccontarci le battaglie legali di questa donna che, negli anni 90, lottò per riavere un famoso quadro di Gustav Klimt appartenuto alla sua famiglia ebrea ma sequestrato dai nazisti. La straordinaria interpretazione di Helen Mirren nei panni di un personaggio che sa essere ironico, forte e drammatico è impressionante e potrebbe portarla alla sua prossima candidatura all’Oscar. Woman in Gold si concentra sull’emozione, senza esagerare con la storia: questo film ci insegna a non dimenticare le grandi tragedie: non si può restare indifferenti, bisogna alzarsi e parlare.

THE LOBSTER: per curiosi surreali
Una società dispostica, in un futuro prossimo, in cui è illegale essere single, e se lo si è, si viene costretti ad andare in un hotel per 45 giorni alla ricerca dell’amore. Nel caso in cui non si trovasse la persona perfetta si viene trasformati in animali. Alternativa? Scappare e diventare dei ribelli. The lobster è la tragica visione surrealista del regista greco Yorgos Lanthimos, che delinea un mondo senza vie di mezzo e dove ogni scelta è estremizzata. Egli coglie un universo assurdo e dal sapore grottesco per farci comprendere come i versi opposti di uno stesso mondo, se affrontati con la stessa cieca assolutezza siano ugualmente e inconcepibilmente brutali e violenti. Nel cast  Colin Farrell, Rachel WeizsBen Whishaw e la francese Léa Seydoux oltre alla sua musa e compagna Ariane Labed e alla conterranea Angeliki Papoulia.

SUBURRA: per curiosi di attualità
Nell’antica Roma, suburra era un quartiere povero e malfamato, dove la criminalità incontrava il potere. Forse il film italiano più atteso della stagione, Suburra di Stefano Sollima è tratto dal romanzo omonimo di De Cataldo e Bonini, opera che sembra essere stata profetica all’indomani dei fatti di Mafia Capitale. Nel cast Pierfrancesco Favino, Claudio Amendola e Elio Germano, tutti personaggi che vivono in una Roma alla sbando e abbandonata, divisa tra abusivismo, corruzione e criminalità.

About Eleonora Materazzo 550 Articoli
"Suonala ancora, Sam"