Jason Schwartzman è Max Fischer in Rushmore

IO HO SALVATO IL LATINO. TU COSA HAI FATTO?

4378719027_e0349bbb5fMax Fischer ha decisamente l’aria dello studente modello. Frequenta tutti i possibili corsi extracurriculari che si possono frequentare alla Rushmore. E’ capo-redattore presso il giornale scolastico, cintura gialla al club di Kung Fu, è Presidente, nell’ordine, presso gli allevatori di api, la società di astronomia e il club di francese, nonché abile capitano presso la società di scherma e la  squadra di dibattito; è inoltre regista di successo e interprete presso il laboratorio teatrale scolastico, ma è anche il peggior studente che la stessa Rushmore abbia mai avuto. Il peggiore. E nonostante il suo intelletto sia molto acuto Max non ama dedicarsi ai libri, preferisce coltivare le sue passioni e interessi con l’aria di adulto oramai navigato. Si diletta a consigliare le giovani matricole e nonostante i suoi 15 anni, ama già una donna con il doppio dei suoi anni. Ma la sua passione più grande, ovvero frequentare la Rushmore, è  messa a repentaglio dai suoi pessimi voti.

Secondo lungometraggio di Wes Anderson, Rushmore è il primo passo compiuto verso lo stile peculiare e così celebrato del giovane regista texano. E’ inoltre debutto di questo attore diventato poi fidato collaboratore dei futuri lavori di Anderson. Jason Schwartzman riesce ad infondere nel personaggio tutti quegli aspetti che caratterizzano la filmografia Andersoniana, dall’umorismo celato dalla malinconia fino ad arrivare a quell’entusiasmo appesantito da una grande vulnerabilità. Max Fischer è inoltre caparbio, romantico e a volte estremo,  come comanda la sua giovane età.

coconutrecordsnewpressphotoForse a chi non è un cinefilo incallito questo nome non dirà nulla, ma Schwartzman racchiude tante sorprese, tante quante sono le difficoltà di scrittura del suo cognome. Jason Schwartzman esordisce infatti come attore in  questo lungometraggio tanto celebrato, ma in quello stesso anno anche le sue doti di musicista prendono il sopravvento e fonda così il  gruppo dei Phantom Planet, autori di California, (la famosa sigla di O.C. per intenderci). Inoltre si può dire che già nel suo sangue scorresse celluloide. Infatti Schwartzman è cugino di Sofia Coppola, nipote del padre Francis e cugino di Nicolas Cage. Numerose sono poi le sue partecipazioni cinematografiche, ma senza dubbio rimangono nella memoria soprattutto quelle che lo vedono interprete delle pellicole di Wes Anderson. Parteciperà infatti come co-protagonista in Darjeliing Limited al fianco di Adam Brody e Owen Wilson e sarà concierge nel Grand Budapest Hotel oltre capo scout in Moonrise Kingdom.

Affiancato da un altro attore feticcio del regista texano, Bill Murray, con Rushmore Schwartzman ha avuto la fortuna di interpretare uno dei primi personaggi tanto caratterizzati della filmografia di Wes Anderson, Max Fischer, un primo vero Ruolo Cult.

About Redazione Film4Life 5523 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook