Microbe et Gasoil: Recensione Film

MICROBE ET GASOIL, GONDRY ABBANDONA L’ECCESSO VISIONARIO E SI METTE IN VIAGGIO VERSO L’ADOLESCENZA

MICROBE-ET-GASOIL-de-Michel-Gondry-Bande-Annonce-GENERE: Commedia

DURATA: 103′

VOTO: 3 su 5

Michel Gondry è un maestro della visione sul grande schermo. Questa volta però non sembra essere interessato alla forma onirica del suo racconto. Preferisce affidarsi alla sola potenza espressiva dei suoi giovani protagonisti e alla loro avventura di formazione.  Uno stile inedito caratterizza tutto il film. Uno stile con il quale  il regista abbraccia la semplicità e dimentica l’estrema artificiosità, dimostrando così di saper raggiungere ugualmente grande profondità.

Passare all’adolescenza è sempre doloroso, fortemente ormonale e quasi sempre confusionario. E questo Daniel lo sa bene. Chiamato dai suoi compagni di classe Microbo per la sua bassa statura e quasi sempre scambiato per una ragazzina, l’estate per lui si preannuncia faticosa. Ma in classe arriva Théo, che non impiega molto a prendersi un soprannome derisorio come Benzina e a conquistare il piccolo Daniel per il suo particolare modo di essere.

Microbe et Gasoil si uniranno per affrontare l’estate, e con la speranza di andare via da quel posto che tanto non li accetta, costruiranno una macchina, anzi una casa su quattro ruote, che permetterà loro di affrontare quest’estate così fatidica per la loro età.

 

Microbe et Gasoil vuole parlare con schiettezza e sano umorismo all’adolescenza in arrivo. Riesce a conquistare il giovane spettatore grazie ad una storia di crescita personale. Le vessazioni, le frustrazioni di non essere all’altezza, di sentirsi diverso e di non sentire il proprio sentimento ricambiato sono caratteri simbolo dell’adolescenza. La propria identità viene messa in discussione di fronte alla popolarità intimidatoria di un tremendo gioco di ruolo che si vive in una classe di scuola media. Tutto viene raccontato insieme ai dubbi sul sesso, le tempeste ormonali e la masturbazione. Nulla sfugge a Gondry che con ironia e semplicità narra le avventure omeriche di questi due giovani puberali. E così tra rasature improvvisate, coraggio trovato e un’amicizia rinforzata i due giovani protagonisti impareranno cosa vuol dire crescere ed accettare se stessi.

Presentato nella selezione parallela di Alice nella Città, alla Festa del Cinema di Roma, Microbe et Gasoil è un film indubbiamente per i più giovani e forse potrà annoiare lo spettatore più grande, abituato poi allo stile particolare dell’intera opera di questo autore. Ma rimane chiaro quanto la potenza comunicativa che permea tutto il film, porterà il giovane spettatore alla perfetta immedesimazione.

About Redazione Film4Life 5538 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook