The Whispering Star: recensione film

QUANDO IL TECNICISMO RUBA SPAZIO ALLA NARRAZIONE

thewhisperingstarGENERE: fantascienza

DURATA: 100 minuti

VOTO: 2,5 su 5

Nella selezione ufficiale della decima edizione della Festa del cinema di Roma, arriva sullo schermo un regista visionario che ha lo sguardo degli impressionisti, capace di rendere meraviglia il più lontano futuro. Sion Sono con la classe che gli appartiene dirige The Whispering Star, un film elegante e talmente perfetto registicamente da brillare come cristallo puro.

Le immagini sono così evocative da lasciare sbalorditi e la genialità esce in ogni piccolo particolare, dagli ambienti minuziosamente costruiti, dai personaggi perfettamente delineati, nella psicologia e nei gesti e dallo scandirsi del tempo.

L’umanità si è ridotta drasticamente, l’80% della popolazione è composta da robot con intelligenza artificiale e gli umani sono una specie in via d’estinzione. Machine ID 722 Yoko Suzuki è un’androide, a bordo della Rental Spaceship Z. Con il computer di bordo 6-7 MAH Em viaggia da un sistema solare all’altro, consegnando pacchi agli umani: i loro ricordi.

The Whispering Star si legge come una poesia ermetica non rinunciando mai agli ornamenti e abbellimenti pittorici. Il film ovviamente non è un prodotto aperto ai più, ha un gusto difficile e certamente poco affine al carattere popolare. Un film però che finisce per mancare e lasciare tanti versi slegati dalla punteggiatura.

Il ritmo è lento e il regista sembra arrancare nel finale quasi come fosse rimasto poco tempo a disposizione per raccontare la storia. I dialoghi peccano e sono molto meno evocativi rispetto alle immagini. Nonostante la genialità e la classe,  Sion Sono esagera con quell’intellettualismo che speso attanaglia i registi più visionari.

Nessun commento riguardo all’idea, The Whispering Star sembra davvero una poesia dei ricordi, quasi un inno all’umanità intera. Si rimane perplessi e a volte annoiati la trasposizione ultima. Un film che lascia interdetti come un meraviglioso quadro non ancora finito, avremmo voluto vedere l’opera d’arte conclusa. Il tutto sa di non terminato, qualcosa manca!

About Redazione Film4Life 5534 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook