Festival di Palm Spring: si parte

TANTI I FILM STRANIERI IN CORSA CON OBIETTIVO LA ROSA DEGLI OSCAR

Il Festival di Palm Springs ha già annunciato parecchi ospiti attesissimi e premi altrettanto prestigiosi.
In compagnia di Johnny Depp, a ritirare il Desert Palm Achievement Award ci sarà anche Cate Blanchett, mentre il break out Achievement Award andrà a Brie Larson per la sua interpretazione in Room e l’International Star Award a Saoirse Ronan. La competizione è molto alta in questa edizione soprattutto per l’insolita percentuale di film stranieri in gara. Su 80 film in gara, ne contiamo ben 40 stranieri, probabili candidati ,dei rispettivi stati, all’inserimento nella categoria miglior film straniero dell’Academy Awards. Per questa sezione speciale di film è previsto inoltre il FIPRESCI Award come miglior film straniero, votato da una giuria di critici provenienti da tutto il mondo.
Tra i favoriti nella competizione troviamo Mustang (Francia) La Seconda Madre (Germania) e il film di arti marziali The Assassin (Taiwan).

Dal clima mite di Palm Springs ci spostiamo a quello più rigido e freddo di Grenoble in Francia, dove da domani avrà luogo il 32esimo Festival d’Autrans (Festival International du Film de Montagne). Fino al 6 dicembre i fan dell’alpinismo potranno gustarsi un programma ricco di incontri e film, tra i quali possiamo contare 30 documentari, 6 cortometraggi, 4 anteprime, 4 lungometraggi. Il festival gode inoltre di una collaborazione tutta italiana, annovera infatti tra i suoi partner il Festival internazionale di Trento, rassegna molto significativa di cui abbiamo più volte parlato in World Wide Festival.

Se un’Oscar non vi basta, fate come Vanessa Redgrave e aggiungeteci un Emmy ed un Tony Award.
L’unica attrice ad aver portato a casa il Triplete dell’attore modello ritirerà l’Achievement Award alla 52esima edizione dell’ Antalya International Film Festival che ha preparato una serie di proiezioni speciali per l’attrice inglese. Tra queste una speciale versione restaurata di Camelot del 1967, omaggio al duo formato da Vanessa e dallo storico amore Franco Nero. Oltre che essere una leggenda del cinema la Redgrave è anche una stimatissima attivista politica e ambasciatrice UNICEF, motivi per i quali le verrà consegnato questo premio non solo alla carriera, ma all’impatto che questa figura del cinema ha avuto sulla società.

Lo Slamdance Film Festival ha annunciato finalmente la lineup di questa 22esima edizione e si presenta più ricca del solito. Oltre a 3 anteprime specifiche del Nord America e una degli Stati Uniti il festival di cinema “molto indipendente” propone 12 prime internazionali ed una serie di eventi che andranno dal 22 al 28 gennaio. Tra i film annunciati oggi “All The Colors Of The Night”, “Chemical Cut” e Driftwood. Quest’anno non ci sarà una vera e propria categoria ma la novità è che tutti I film potranno essere votati per ‘Audience Award e per lo Spirito of Slamdance Award, e giudicati da filmmakers da tutto il mondo.
Lo Slamdance può anche vantare prestigiosi nomi tra i suoi partecipanti, un giovanissimo Christopher Nolan infatti, ben 15 anni fa, vinse il premio miglior film con il suo The Following. Sarà presente inoltre una sezione documentari, che per ora conta 8 titoli tra i quali Art of The Prank e 1ha 43ha.

About Lucia Mancini 371 Articoli
"Mi piace l'odore del napalm al mattino".