Blow Out, 1981

CINEMA DI IERI PRESENTA “BLOW OUT”  DI BRIAN DE PALMA

1079full-blow-out-poster

Blow out è un film del 1981 di Brian De Palma. Brian De Palma è uno dei registi che ha contribuito maggiormente alla nascita della cosiddetta “New Hollywood”, un periodo di rinnovamento del cinema statunitense avvenuto tra gli anni sessanta e i primi anni ottanta. Agli inizi degli anni ottanta De Palma si trovava quasi all’apice della propria carriera. Aveva già girato numerosi film, tra cui l’horror cult Carrie ed il thriller Vestito per uccidere. Nel 1983, due anni dopo, il regista avrebbe girato Scarface, il film che lo consacrò definitivamente nell’olimpo del cinema americano.

Jack, il protagonista di Blow out, interpretato da John Travolta, è un tecnico del suono per film a basso costo. Durante una esplorazione notturna in cerca di suoni da registrare per una possibile futura utilizzazione, cattura accidentalmente i rumori di un incidente. Un automobile è andata fuori strada ed è finita in un torrente. Senza pensarci due volte, Jack si tuffa in acqua cercando di prestare soccorso. Riesce a portare in salvo la ragazza che era a bordo ma per il conducente non c’è nulla da fare.

Jack realizza la gravità della situazione quando scopre l’identità dell’uomo al voltante. Si tratta di Mc Ryan, governatore dello Stato e candidato favorito per le elezioni presidenziali. La situazione si complicherà ulteriormente quando, riascoltando il nastro della registrazione, si accorgerà del rumore di uno sparo esattamente prima dell’incidente. Non ci sono dubbi, si è trattato di un omicidio.

Nessuno però sembra voler prestare credito alla sua tesi. L’entourage del Governatore lo zittisce mentre la Polizia non gli crede. Quando i media vengono coinvolti ed iniziano ad emergere nuovi indizi, Jack capisce di trovarsi di fronte ad una vera e propria cospirazione politica. Non potrà fidarsi di nessuno e lotterà per difendersi da nemici di cui non conosce l’identità. La sua sarà una battaglia per la verità.

Blow out è un film prettamente “cinematografico”, nell’accezione tecnica del termine. Il film infatti si interessa chiaramente delle specifiche meccaniche che portano alla creazione di un filmato. In diverse scene vengono descritti dettagliatamente i modi in cui vengono prodotti i suoni e le immagini di una pellicola, la loro interazione e il modo in cui sono uniti. Inoltre, viene mostrato come il processo di editing possa rappresentare la realtà oppure cambiare completamente la natura del materiale originale.

Blow out contiene numerosi riferimenti a precedenti famose pellicole. Il titolo si rifà al film di Antonioni Blow-up, in cui un fotografo crede di aver immortalato in uno scatto un omicidio e impazzisce, ossessionatamene analizzando le sue fotografie. La storia ricorda molto il film La conversazione di Coppola. Inoltre, gli eventi descritti alludono chiaramente a eventi realmente accaduti, come lo scandalo Watergate e l’assassinio del presidente statunitense John F. Kennedy. Quest’ultima caratteristica contribuisce ad assicurare alla storia un aspetto più realistico.

Questo film di De Palma è un thriller visivamente elegante dalla trama coinvolgente. Dietro alla camera si trova Vilmos Zsigmond, il grande direttore della fotografia, che fa un eccellente lavoro nel rappresentare la vistosa Philadelphia degli anni ottanta. La colonna sonora di Pino Donaggio aiuta a creare l’atmosfera necessaria. Il risultato è un thriller paranoico e avvincente, nonché una riflessione sull’utilizzo e la natura dell’opera cinematografica. Un grande film per qualsiasi appassionato di cinema!

About Redazione Film4Life 5523 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook