Le Regine del Male: belle cattive e potenti

RAVENNA, LA REGINA DI GHIACCIO E MALEFICA: QUANDO I TONI DEL MALE DIPINGONO LE FIABE DARK

imageChi c’era prima di Biancaneve? Ne Il cacciatore e la regina di ghiaccio si fa un passo indietro rispetto alla fiaba che tutti conosciamo. Oltre alla perfida regina Ravenna, ispirata al personaggio della favola dei fratelli Grimm Biancaneve e i sette nani, arriva sulla scena una nuova regina del male: una Frozen più cattiva e dai sentimenti glaciali. È Freya, interpretata da Emily Blunt e molto simile a La regina delle nevi descritta da Hans Christian Andersen.

Il film diretto da Cedric Nicolas-Troyan è arrivato nelle sale il 6 aprile e vanta il produttore di Maleficent, il famosissimo Disney che dipingeva i toni scuri del male. Dopo i racconti delle varie principesse, buone, belle e perfette finalmente sullo schermo troviamo donne coraggiose e inclini a forti emozioni, spesso negative, come il dolore, l’abbandono, la rabbia, l’orgoglio, la passione.

Ci piace che questi sentimenti così umani, ma spesso nascosti dal buonismo favolistico, emergano nelle trasposizioni cinematografiche delle più famose fiabe. Queste donne sembrano molto più vicine al reale, a parte il fatto che oltre ad arrabbiarsi e ad urlare come facciamo noi abbiamo anche dei potentissimi poteri. A noi è toccata purtroppo solo la pazienza.

È stato abbandonato anche lo stereotipo delle streghe brutte e cattive e ce lo dimostra il fatto che ad interpretare le regine del male siano Charlize Theron (Ravenna), Emily Blunt (La regina di ghiaccio) e Angelina Jolie (Malefica). Belle cattive e potenti, un mix da aver paura…State attenti prima di far arrabbiare una donna.

 

 

About Redazione Film4Life 5523 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook