L’altra faccia della medaglia: di Francesco Cordio

IL PROGETTO PRESENTATO MERCOLEDÍ ALLA RUNFEST DI ROMA

l'altra faccia della medaglia 2In questi giorni, nella capitale, per la precisione nei pressi dello Stadio dei Marmi, si stanno svolgendo i preparativi per la Runfest, manifestazione sportiva che si prefigge di realizzare, per l’appunto, una “grande festa dell’atletica”. Manifestazione che partirà ufficialmente il 2 Giugno, in un vero e proprio Villaggio adibito per l’occasione, atto ad ospitare gare ed eventi per tutte le famiglie, per concludersi con un “meeting internazionale dell’atletica” il 4 allo Stadio Olimpico.

Sorpresa, per tutti i fan del cinema e allo stesso tempo dello sport, che invece anticipa l’effettivo inizio delle cerimonie è quella che vede protagonista L’altra faccia della medaglia di Francesco Cordio e prodotto da Own Air. Mercoledì 1 Giugno, infatti, proprio nell’ambito delle celebrazioni indette per la Runfest, verrà presentato il progetto di docu-film che il filmaker indipendente sta realizzando in questi giorni. L’incontro sarò moderato da Annachiara Spigarolo, addetta stampa della FIDAL (Federazione Italiana di Atletica Leggera), e saranno presenti lo stesso regista, Fabrizio Donato (unico italiano vincitore di una medaglia alle Olimpiadi di Londra del 2012) e i rappresentanti dei Gruppi Sportivi della Guardia di Finanza, Polizia di Stato ed Esercito Italiano.

Francesco Cordio, autore de Lo stato della follia di cui abbiamo già parlato proprio in questa rubrica sul cinema indipendente, parla del suo nuovo progetto come di un’occasione per narrare le passioni, le tensioni, i sogni di chi, a livello professionistico e amatoriale, pratica uno degli sport più popolari d’Italia, condividendone i valori di integrità e lealtà. Trattandosi inoltre di un docu-film e imprimendo quindi maggior realismo alla narrazione, il racconto è scandito dalle vicende umane e sportive, dentro e fuori il campo d’allenamento, del già citato Fabrizio Donato, Ayomide Folorunso ed Eusebio Haiti.

L’altra faccia della medaglia, come detto, è attualmente in fase di realizzazione, confermato dallo stesso Cordio sul proprio sito, dove scrive della piacevole esperienza nell’aver trovato “tre atleti straordinari, generosi e intelligenti, per raccontare le fatiche ed i sacrifici di chi con costanza e impegno si allena tutti i giorni, senza le vetrine ed i quattrini dei giocatori di calcio”.

About Gianvito Di Muro 274 Articoli
"Tutti i bambini crescono, tranne uno".