Marie Antoniette e i Cupcake alla fragola

SNACK SI GIRA ALLA CORTE DI FRANCIA PER CONOSCERE GLI ECCESSI CULINARI DI MARIE ANTOINETTE 

10_sofia_coppola_film_Marie_Antoinette_Let_Them_Eat_Macarons“Grande festa alla corte di Francia…”, cantava Clara Serina  nella sigla del celebre cartone animato Lady Oscar. Chi della nostra generazione non ha seguito i suoi episodi con passione, venendo a scoprire gli intrighi, le disavventure e gli scandali dei personaggi della corte più sfarzosa d’Europa negli anni prima della rivoluzione francese? Lady Oscar non è finzione, non è troppo lontana dalla realtà ma, ormai grandicelli e se volete saperne di più, vi consiglio di guardare il film del 2006 di Sofia Coppola: Marie Antoniette.

Per chi come me è appassionato di film in costume e biografici, Marie Antoniette è una vera boccata d’aria fresca, oltre a scoprire la vita di questo personaggio storico e della sua complicata, se non eccessiva vita di corte, scopriamo anche il lato umano di una giovane donna che entra a far parte di un mondo nuovo in cui dovrà crescere e maturare. Insomma un’adolescente, come lo siamo stati noi, ma inserita in un contesto completamente nuovo e rivisitato dall’originalità di questa regista.

Il film si concentra infatti la vita di Marie Antoniette (Kirsten Dunst), personaggio studiato e approfondito nei libri di scuola di cui sappiamo tanto, ma non tutto. Giunta a Versailles appena quattordicenne per sposare Luigi XVI (J. Schwartzman) e suggellare così l’unione di Francia e Austra, Marie Antoniette inizia qui  il suo difficile rapporto con l’aristocrazia, i costumi e l’etichette francesi.

In cerca di riparo dai pettegolezzi e le male lingue della corte francese, che l’accusavano di non essere in grado di soddisfare il marito e dargli un erede, Marie Antoniette si rifugia nelle amicizie di personaggi aristocratici e nei loro svaghi esuberanti ed eccessivi. Feste, banchetti, uscite mondane e incontri adulterini: la corte di Francia è rock!

Un film in costume, ma non storico, che tiene fuori dalla trama riferimenti troppo espliciti alla rivoluzione e si arresta, significativamente, proprio prima della decapitazione della regina. Sofia Coppola oltre a regalarci un’esperienza visiva ricca di colore, sfarzosità e moderna così dettagliata da invogliare anche noi spettatori a fare baldoria nella corte francese, si concentra nel presentare la solitudine e la difficoltà del processo di crescita di una giovane donna, fornendo quindi un ritratto più umano di questa celebre sovrana.

Tra le molte scene di vita quotidiana, divenute celebri, ve n’è una in cui il tasso di colesterolo aumenta solo alla vista. Marie Antoniette, sdraiata sul suo divanetto e accudita da una serva, è circondata da torte di ogni forma e dimensione, macarones e cupcakes dai particolari raffinati. Facile pensare alla sua celebre frase, “ Let them eat cake!” (in italiano: “Se non hanno più pane, che mangino brioche!”) rivolta ai parigini in rivolta che protestavano per gli eccessi mondani della corte, che lasciavano la popolazione in povertà..

Tra le frivolezze di questa regina circondata da scarpe, vestiti, champagne e dolcetti, Snack si Gira vi propone  una ricetta tornata molto in voga negli ultimi anni, quella dei dolcissimi e morbidissimi Cupcakes. Dateci quel tocco di eccessività barocca, con ricciolose coperture di crema di burro e colori sgargianti e dimenticate la prova bikini 2016…è comunque troppo tardi!

 

Cupcaes fragolaIngredienti:

(per sei cupcakes)

Per la crema al burro:

  • 250 gr di burro
  • 500 gr di zucchero a velo
  • estratto di vaniglia

 

In una ciotola mescolate la farina, lo zucchero, il lievito e la vaniglia.

A parte mescolate l’uovo insieme al latte e all’olio. Versare gli ingredienti liquidi su quelli secchi e amalgamate l’impasto con un cucchiaio di legno. Versate l’impasto ottenuto in 6 stampini da muffin riempiendo gli stampi per metà della loro altezza.Aggiungete una fragola al centro di ognuno.

Ricoprite con un cucchiaino d’impasto.Infornare i muffin in forno già caldo a 180°C e cuocete per 15-20 minuti.

 

Crema al burro

Mettete il burro in una ciotola tagliato a pezzi: per facilitare la lavorazione il burro deve essere morbido, lasciatelo quindi per una trentina di minuti fuori dal frigo.

Con una spatola incominciate a lavorarlo per renderlo cremose: aggiungete lo zucchero a velo e continuate a mescolare. Versatevi l’assenza di vaniglia e, se volete renderla ancora più cremosa e soffice, aggiungete due cucchiai di latte. Aggiungeteci i coloranti alimentari per dare il tocco perfetto alle vostre torte, versatelo in una sacca da pasticcere e decorate i vostri cupcakes.

 

About Redazione Film4Life 5537 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook