Niente di serio: un film di Laszlo Barbo

INIZIATE LE RIPRESE DEL FILM “NIENTE DI SERIO” PRODOTTO DA LUMEN PRODUCTION E DIRETTO DA LASZLO BARBO

claudia carinaleDue arzille “Thelma e Louise”, di ottant’anni, decidono di vivere il viaggio della loro vita. Angela è una duchessa, senza più un euro, che ha dilapidato un patrimonio tra casinò e ippodromi di mezzo mondo. Franca è una vecchietta rotondetta ma energica e verace, che ha passato una vita a fare gli gnocchi nel suo ristorante di Trastevere. Scappano dal noioso ospizio di Roma, nel quale abitano, verso la meravigliosa Venezia, in cerca di libertà e per realizzare un sogno. Questa fuga attirerà su di loro le attenzioni di chi le aveva dimenticate, mentre il viaggio continua… Due outsider che raccontano con occhi freschi le folli manie della vita di oggi.

Perché Niente di serio è in base principalmente questo: una storia semplice, che vuole raccontare amicizia, solidarietà e affetti familiari, attraverso la storia di due sognatrici in cerca di nuovo ossigeno. A detto dello stesso regista, Laszlo Barbo, il messaggio del film è solo uno: “vivi la tua vita, vivila appieno e gli altri si accorgeranno di che gemma tu realmente sia”. Altro tema importante, ovviamente, è quello dello scorrere del tempo, incarnato dalla storia delle anziane Angela e Franca, le quali vista l’età anagrafica e la voglia di vivere fino all’ultimo istante, più che Thelma e Louse ricordano la coppia Morgan Freeman/Jack Nicholson diretti da Rob Reiner in Non è mai troppo tardi. Laszlo si prefigge di rendere l’importanza delle generazioni precedenti, specialmente per la formazione di quelle successive, e di realizzare col loro aiuto un vero e proprio inno alla vita, “perché l’espressione della gioia di vivere non ha età”.

Niente di serio sarà girato tra le regioni del Lazio, della Toscana e del Veneto, con l’obiettivo di raccontare per immagini le eccellenze del territorio italiano attraverso tali location tanto ambite anche dal mercato estero. Le città di Roma, Pisa, Venezia e il piccolo comune di Monselice, allora, ospiteranno a turno le riprese, come si confà ad un vero e proprio film on the road. Venezia, la desiderata e suggestiva meta del viaggio, concederà allora le location più prestigiose, come Piazza San Marco, il Casinò e lo storico Teatro La Fenice.

Alla regia, come detto, Laszlo Barbo, che dopo anni di gavetta, tra studi cinematografici (prima in Italia poi negli Stati Uniti, presso gli Universal Studios di Los Angeles) e ruoli tecnici in svariate troupe (collabora con maestri del calibro di Ettore Scola, è aiuto-regista in produzioni televisive, Rai e Mediaset, e cinematografiche, come il campione d’incassi Sole a Catinelle affiancando Gennaro Nunziante), sta ora cogliendo l’occasione per affermarsi al comando dietro la macchina da presa. I suoi ultimi lavori sono stati il corto Doppia Luce (oggetto di un nostro articolo in questa rubrica) e il lungometraggio Quel che resta. In Niente di serio, invece, Barbo si ritrova a dirigere forse il suo cast più importante, per cui basterebbe citare le due protagoniste: Nunzia Schiano, nel ruolo di Franca, e soprattutto Claudia Cardinale, che interpreta Angela. Accanto a loro, come detto, altri grandi nomi come Gianmarco Tognazzi, Lucia Ocone, Tiziana Paola Cruciani, Edoardo Pesce e l’attrice rivelazione dell’anno appena trascorso, Ilenia Pastoreli, vincitrice di un David per Lo chiamavano Jeeg Robot.      

Nel cast tecnico, intanto, va assolutamente citato l’apporto di Andrea Guerra, compositore delle musiche, autore di diverse colonne sonore per il cinema, tra cui Nine di Rob Marshall e La ricerca della felicità di Gabriele Muccino, nominato ai Golden Globe per il suo lavoro in Hotel Rwanda. A distribuire il film, con l’intenzione di partire con 250 copie, la casa Koch Media, che valuterà la data di uscita di Niente di serio tra Marzo e Aprile del 2017.

 

 

About Gianvito Di Muro 274 Articoli
"Tutti i bambini crescono, tranne uno".