The Bell Jar: dal libro al film

AMBIZIOSO ESORDIO ALLA REGIA PER KIRSTEN DUNST, CHE CURERA’ L’ADATTAMENTO DEL ROMANZO THE BELL JAR DI SYLVIA PLATH

the-bell-jarPer il suo esordio alla regia l’attrice Kirsten Dunst ha scelto di portare sul grande schermo il romanzo di Sylvia Plath, The Bell Jar, edito in Italia con il titolo La campana di vetro. Il romanzo, semi-autobiografico, fu pubblicato per la prima volta nel 1963 sotto lo pseudonimo di Victoria Lucas e pone al centro il tema dell’identità e della perdita di se stessi.

Esther Greenwood è una brillante ragazza di diciannove anni a cui viene offerta la possibilità di effettuare un tirocinio presso un’importante rivista di New York. Tuttavia, una volta arrivata lì Esther non rimane estasiata dallo sfarzo e dalle luci della città come, invece, ci si aspetterebbe da una ragazza della sua età. Anzi, tutto ciò che vede non fa altro che disorientarla. Con il passare del tempo diventa amica di Doreen, sebbene le due non abbiano granché in comune e trova una figura di riferimento in Philomena Guinea, una scrittrice di romanzi di successo.

Quando il suo periodo newyorkese giunge al termine, Esther torna a Boston, la sua città natale, scoraggiata e il suo sconforto aumenta nell’apprendere di non essere stata scelta per un corso di scrittura al quale teneva molto. Incompresa dalla madre e incerta su quale strada intraprendere la ragazza diviene sempre più depressa, fino ad arrivare vari tentativi di suicidio, che la porteranno a una serie di ricoveri in istituti psichiatrici e anche a subire l’elettroshock.

Il romanzo è scritto in prima persona e mette al centro della narrazione le difficoltà della protagonista di vivere nel suo tempo. Esther è divisa fra ciò che le persone che ha intorno si aspetterebbero da lei, le sue aspirazioni letterarie e quella sensazione di essere “sotto una campana di vetro”, che non l’abbandona mai, indipendentemente da dove si trova.

Il ruolo di Esther sarà interpretato dall’attrice Dakota Fanning, non insolita a dare voce a personaggi complessi e cupi; mentre Jesse Plemons sarà Lenny Shepherd, un uomo che Esther e Doreen conosceranno a New York. Restano ancora ignoti i nomi degli altri componenti del cast. Kirsten Dunst scriverà la sceneggiatura insieme a Nellie Kim e la produzione del film dovrebbe cominciare nei primi mesi del 2017.

The Bell Jar aveva già avuto una trasposizione cinematografica nel 1979 ad opera del regista Larry Peerce e, in tale versione, il personaggio della protagonista era interpretato da Marilyn Hassett. Non ci resta che pazientare per scoprire se l’esordio di Kirsten Dunst dietro la macchina da presa sarà convincente.

 

About Valentina Mordini 209 Articoli
"La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita".