Angelina Jolie è Lisa in Ragazze interrotte

ANGELINA JOLIE VIENE PREMIATA CON UN OSCAR E UN GOLDEN GLOBE PER IL SUO RUOLO IN RAGAZZE INTERROTTE DI JAMES MANGOLD

angelinajolie2Era il 24 Marzo 2000 quando il film del regista James Mangold, Ragazze interrotte, usciva nelle nostre sale. La storia – ispirata al romanzo La ragazza interrotta di Susanna Kaysen – racconta i diciotto mesi trascorsi dalla stessa scrittrice in un ospedale psichiatrico negli anni ’60.

Tuttavia, fin dal primo momento in cui la protagonista incontra l’esuberante e sociopatica Lisa, interpretata da Angelina Jolie, ci rendiamo conto che sarà proprio lei uno degli assi portanti dell’intero film.

Vista dall’esterno la vita di Susanna (Winona Ryder) pare a tutti gli effetti quella di una persona normale, ma dentro di sé la ragazza è profondamente infelice e insicura. Giunta al limite, una sera decide di prendere delle pillole con della vodka. Tale scelta estrema non le è fatale, ma unirà il suo destino a quello di Lisa e di altre pazienti di un ospedale psichiatrico, dove il medico le diagnosticherà un disturbo borderline della personalità.

Tuttavia, inizialmente la convivenza fra Susanna e Lisa non è facile. Mentre quest’ultima era in fuga, infatti, la sua migliore amica si è suicidata e quando conosce la nuova arrivata si convince che sia lì per rimpiazzarla. Alla fine le due ragazze diventano amiche e Lisa, che grazie alla sua personalità affascinante e trasgressiva è la leader del gruppo, porta tutte nei sotterranei e riesce anche a intrufolarsi in un ufficio e ad apprendere il contenuto delle loro cartelle mediche.

Il legame fra le ragazze si fa più saldo, ma l’infermiera Valerie (Woophi Goldberg), temendo che l’amicizia con Lisa possa portare più danni che benefici a Susanna, fa trasferire la prima in un altro reparto. Lisa, terrorizzata all’idea di dover subire l’elettroshock, convince Susanna a scappare insieme a lei e cercano rifugio a casa di Daisy (Brittany Murphy), una ex-paziente, che è stata dimessa.

Una volta arrivate lì, l’irrequieta Lisa non riesce a trattenersi e comincia a insinuare che il rapporto fra Daisy e suo padre non sia solo paterno. La mattina seguente le due ragazze scoprono il corpo privo di vita della padrona di casa, che non sopportando di essere stata messa di fronte alla verità, ha preferito impiccarsi. Susanna è sconvolta, ma non Lisa, che ruba dei soldi e continua la sua fuga.

Questa tragedia porta la protagonista a tornare spontaneamente in ospedale e quando anche Lisa vi viene ricondotta i rapporti fra loro sono di nuovo tesi. Le due discutono brutalmente; tuttavia, svariati mesi dopo, quando Susanna viene dimessa Lisa è costretta ad ammettere che le mancherà.

Angelina Jolie ottenne numerosi riconoscimenti per la sua interpretazione della problematica Lisa, compresi un Oscar come migliore attrice non protagonista e un Golden Globe come migliore attrice non protagonista nel 2000.

 

About Valentina Mordini 208 Articoli
"La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita".