Amores Perros, 2000

AMORES PERROS, IL FILM CHE DA FAMA MONDIALE AD ALEJANDRO GONZALEZ INARRITU

amores-perros“If not now, then when?” Amores Perros è il primo capitolo della trilogia della morte di Alejandro Gonzales Inarritu, detto anche el negro, scritto da Guillermo Arriaga con la fotografia di Rodrigo Prieto.

La storia narra di tre vite intrecciate in seguito di un incidente stradale, quelle del chivo, ex guerrigliero rivoluzionario, di Valeria, fotomodella e del giovane Octavio (interpretato da Gael Garcia Bernal attore feticcio del maestro Inarritu).

Il fil rouge che lega tutta l’opera è come suggerisce il titolo l’amore per i cani o in qualche caso l’ossessione o il loro utilizzo/sfruttamento. Amores Perros seppe attirarsi nei primi anni 2000 un grande seguito di pubblico e anche di stampa che permise al regista di continuare nel suo progetto “trilogia della morte” con altri due capitoli altrettanto fortunati e altrettanto crudi: 21 grammi e Babel.

Elemento centrale del film è l’ambientazione a città del Messico che inoltre proprio per la veridicità che il regista vuole e riesce a trasmettere la produzione è stata costretta a girare nei quartieri più poveri e malfamati venendo così più volte derubata.

IL film tra il 2001 e 2002 fu candidato agli oscar ai Golden Globe e ai batta dove riuscì ad aggiudicarsi il premio per miglior film non in lingua inglese. Stravinse poi in patria agli Ariel Awards l’equivalente messicana del nostro David di Donatello.

 

About Redazione Film4Life 5523 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook