Luke Cage rinnovata, Masters of Sex no

RINNOVATE LUKE CAGE E Z NATION, AMAZON CANCELLA GOOD GIRLS REVOLTE E FINE DI MASTER OF SEX

master-of-sexAnche in questa settimana sono stati resi noti i nomi delle serie rinnovate oppure cancellate. Saranno sicuramente felici i fan della serie tv Luke Cage dopo l’annuncio fatto da Netflix del rinnovo per una seconda stagione. Nel breve filmato di lancio della notizia, infatti, è evidente l’insegna tradizionale del Pop’s Barber Shop, luogo caro a Luke Cage, che si spegne per lasciare il posto a una nuova scritta illuminata che recita “La seconda stagione sta arrivando”.

La serie tv originale della piattaforma dedicata ai supereroi ha riscosso un grande successo, tanto da determinare già lo sviluppo delle nuove puntate che vedranno ancora Mike Colter nei panni di un abitane di Harlem con poteri “estralarge”. Luke Cage è infatti la storia di un ex carcerato che dopo un esperimento sviluppa inaspettatamente una forza sovrumana e una pelle indistruttibile finendo poi per combattere il crimine nelle strade di NY.

z-nationTra gli altri rinnovi compare anche Z Nation, di cui Syfy ha confermato la quarta stagione. La serie, sulle avventure di un improbabile gruppo di eroi che cercano di salvare l’umanità da un’epidemia zombie, è nata sulla scia del successo planetario di The Walking Dead e tornerà in tv nel 2017 con 13 nuovi episodi. La notizia del rinnovo è arrivata proprio qualche settimana prima della conclusione della terza stagione prevista per il 16 dicembre negli Usa.
Per quanto riguarda le cancellazioni, due serie non saranno rinnovate: Masters of Sex, che si ferma dopo quattro capitoli e Good Girls Revolt, annullata da Amazon dopo una sola stagione.

good girls revoltLa rete americana Showtime ha annunciato che non produrrà altri episodi del drama sul sesso con Michael Sheen (nominato al Golden Globe) e Lizzy Caplan (nominata all’Emmy). La decisione della cancellazione arriva dopo l’ulteriore crollo delle medie d’ascolto di quest’anno per la serie che è stata descritta da Showtime come “un viaggio magnificamente scritto e interpretato nella rivoluzione dei costumi sessuali dell’America”.

Amazon, invece, ha annucniato la cancellazione della sua nuova serie a distanza di poco più di un mese dal suo esordio: Good Girls Revolt aveva debuttato infatti solo il 28 ottobre. La serie era incentrata su un gruppo di donne che vivono nella New York degli anni ’60 e devono affrontare le discriminazioni subite mentre lavorano nella redazione del magazine News of the Week, decidendo così di fare causa contro la testata. Lo show era basato su quanto realmente accaduto nel 1970 al magazine Newsweek, come raccontato da Lynn Povich nel libro The Good Girls Revolt.

Ma nonostante la notizia della cancellazione da Amazon, c’è una buona notizia: infatti la casa di produzione della serie, la Sony Pictures Television, ha fatto sapere che sta già lavorando per trovarle una nuova collocazione.

 

About Krizia Ricupero 183 Articoli
"Nessuno può mettere Baby in un angolo".