Rushmore di Wes Anderson

RUSHMORE DI WES ANDERSON E’ UN FILM DA RISCOPRIRE CENTIMETRO DI PELLICOLA DOPO CENTIMETRO

rushmoreRushmore è la storia di Max Fischer (Jason Schwartzman), allievo precoce ma indisciplinato della scola preparatoria di Rushmore (Texas), studente eccelle in tutte le attività tranne che nei corsi di studio ordinari. Il film trova il suo centro nella rivalità d’amore che si instaura fra Max e il cinico miliardario, suo amico, Herman Blume (interpretato magistralmente da Bill Murray). I due anomali personaggi principali di quest’opera di Wes Anderson si innamorano entrambi della nuova insegnante della scuola, Rosemary Cross (Olivia Williams).

La lotta che si instaura tra i due per Rosemary è strumentale alla caratterizzazione dei due personaggi principali, che una volta completata ci regala due dei personaggi più controversi ,interessanti e originali di tutto l’universo “Andersoniano”.  Secondo film di Wes Anderson, scritto con Owen Wilson (amico d’infanzia del cineasta statunitense) nel 1998,”Rushmore” si colloca tra “un colpo da dilettanti” e “i Tenenbaum” fungendo da perfetto raccordo sia dal punto di vista tematico che visivo.

Film intelligente quanto anomalo persegue una strada a metà tra la commedia grottesca e il racconto di formazione drammatico o comunque sentimentale. Rientra a pieno titolo nel filone di film di Wes Anderson che potremmo definire, prendendo in prestito le parole della critica Amy Kusher, di “film con protagonisti eccentrici, giovani e anziani, che cercano di trovare un posto in un mondo fin troppo imprevedibile “.

Il film che può apparire come una semplice commedia agrodolce in realtà è una profonda quanto arguta riflessione sull’amicizia ,sull’essere adulti e ragazzi e infine anche sull’amore, quello puro e ideale. L’opera finale è quindi una sorta di compendio di emozioni e problematiche umane, le emozioni di tutti noi ,veicolateci attraverso due personaggi apparentemente lontani e atipici ma in realtà paradigmatici dell’uomo in senso lato.

Infine una curiosità, Rushmore fu fondamentale per permettere a Bill Murray di rilanciarsi come attore e la collaborazione con Wes Anderson fu tanto proficua che dopo Rushmore non si ruppe più partendo da “I Tenenbaum” fino a “ Gran Budapest hotel” e che continuerà ancora chissà per quanto.

  • Herman Blume “She’s my Rushmore.”
  • Max Fischer “I know. She was mine too”

 

About Redazione Film4Life 5523 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook