Merci Patron, il documentario sui lavoratori di Francia

ESCE IN SALA IL DOCUMENTARIO SUI LAVORATORI IN FRANCIA DAL TITOLO “MERCI PATRON”

MerciPatron_Manifesto_WebDopo la proiezione di ieri sera al cinema Farnese di Roma, Wanted cinema porta sul grande schermo il documentario sui lavoratori in Francia Cinema: Merci Patron.  Il regista, giornalista e documentarista François Ruffin racconta gli eventi accaduti in Francia dopo la delocalizzazione di alcune fabbriche del gruppo LVMH, leader mondiale nel settore del lusso.

Il documentario Merci Patron di François Ruffin, giornalista e regista documentarista, il più visto in Francia nel 2016, con oltre mezzo milione di spettatori, esce al cinema in Italia, dal 1 maggio, distribuito da Wanted Cinema.

Il documentario è un racconto politico e satirico sugli eventi accaduti in Francia dal 2013, dopo la delocalizzazione di alcune fabbriche del gruppo LVMH, leader mondiale nel settore del lusso. Proprietario del LVMH e fautore di questa scelta è Bernard Arnault, l’uomo più ricco di Francia. Di LVMH fanno parte aziende come Fendi, Louis Vuitton, Bulgari, Givenchy.

Ruffin comincia a filmare nel 2013, quando Arnault, chiede la nazionalità belga “considerando forse le tensioni e i malumori che sarebbero scaturiti in Francia tra i suoi operai, dopo la delocalizzazione in Bulgaria di numerose fabbriche” Tra i momenti clou del documentario quando Ruffin si finge il figlio di Jocelyn Klur e Serge Klur una coppia di coniugi disoccupati ed ex dipendenti di Arnault.

Il documentario uscirà a Roma al cinema Farnese il 1 maggio. A Firenze sarà al cinema Stensen dal 3 maggio e a Prato il 4. In Toscana, inoltre sarà proiettato anche allo Spazio Alfieri di Firenze, in occasiona di una rassegna dedicata al lavoro il 5 maggio. A Rimini il film sarà proiettato al cinema Giometti (sempre il 4) e poi a Torino il 18 maggio.

About Redazione Film4Life 5521 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook