Letters to Juliet e la pasta fatta in casa

SNACK, SI GIRA! VI PORTA ALLA SCOPERTA DI VERONA, DELLA TOSCANA E DELLA RICETTA DELLA PASTA FATTA IN CASA

31-1080x720L’estate si avvicina e quindi anche il tempo delle vacanze. Sarebbe molto divertente , ad esempio, fare un tour a Verona seguendo le tappe del viaggio di Sophie (Amanda Seyfried) nel film Letters to Juliet.

Nel film di Gary Winick una giovane coppia americana si ritrova in vacanza in Italia. Sophie è una giovane aspirante giornalista,mentre il fidanzato Victor (Gael Garcìa Bernal) è uno chef in procinto di aprire un ristorante. I due partono per Verona per una sorta di luna di miele, ma il lavoro di lui non permette ai due di passare molto tempo insieme.

Visitando il “balcone di Giulietta” a Verona, Sophie si imbatte nelle “segretarie di Giulietta”, quattro donne che raccolgono le lettere che milioni di donne da tutto il mondo lasciano sotto il balcone e alle quali rispondono. Sophie decide di aiutarle nel loro lavoro. Per caso trova una lettera nascosta nel muro, scritta cinquant’anni prima da una donna inglese di nome Claire Smith (Vanessa Redgrave) e decide di risponderle. Qualche giorno dopo la donna si presenta da Sophie con il nipote Charlie (Christopher Egan) desiderosa di ritrovare il suo vecchio amore, Lorenzo Bartolini.

Nonostante le difficoltà e la disapprovazione di Charlie, i tre intraprendono una ricerca dell’amore perduto fra numerosi omonimi. Durante il viaggio alla ricerca di Lorenzo, i due giovani cominciano a conoscersi meglio. Dopo aver appreso della morte di uno dei Lorenzo Bartolini, i tre tornano a Verona. Nel viaggio di ritorno, Claire si imbatte in un uomo, proprietario di una vigna, che assomiglia al suo Lorenzo (Francletters to julieto Nero). Entrambi vedovi, i due possono finalmente vivere il loro amore. Ma anche Sophie deve fare chiarezza nei suoi sentimenti e decidere tra Victor e Charlie. Anche per la protagonista di Letters to Juliet, però, arriverà il vero amore.

Mentre Sophie aiuta Claire nella ricerca del suo Lorenzo, Victor è alle prese con il cibo tipico italiano, affascinato da formaggi, tartufi, vino e pasta.

E infatti, per questa settimana, Snack, si gira! vi propone la ricetta per provare a fare in casa la pasta, da condire poi a piacimento. Il piatto sarà, chiaramente, associato a un buon vino toscano.

La pasta di Letters to Juliet:

pasta
INGREDIENTI per 4 persone

400g di farina

4 uova

sale q.b.

PROCEDIMENTO

Metti la farina sulla spianatoia formando con le dita una cavità simile a un cratere. Spolverizzala tutt’intorno con un po’ di sale e sguscia al centro della farina le uova.

Sbatti leggermente le uova con una forchetta solo quanto basta per mescolare tuorli con albumi; poi butta nel miscuglio un po’ di farina presa dai bordi del cratere. Sbatti leggermente le uova con una forchetta solo quanto basta per mescolare tuorli con albumi; poi butta nel miscuglio un po’ di farina presa dai bordi del cratere. Continua a incorporare la farina nelle uova, prendendola dalle pareti della fontana, poi comincia a intridere gli ingredienti con le dita. Dapprima la pasta si presenterà un po’ granulosa.Continua a lavorare gli ingredienti con le dita fino a quando avrai raccolto tutta la farina e l’avrai incorporata alle uova.

Quando l’impasto comincerà a prendere consistenza, lavoralo a piene mani, tirandolo avanti e indietro e sbattendolo sulla spianatoia sempre ben infarinata. Forma il panetto e fallo riposare per mezz’ora. Riprendi il panetto e stendilo sulla spianatoia sempre ben infarinata facendo scorrere il matterello in tutte le direzioni. Per un taglio classico come quello di tagliatelle e tagliolini, stendi la pasta in una sfoglia sottile e arrotolatela partendo dal lembo rivolto in basso senza premere. Con un coltello lungo e ben affilato tagliate la pasta a striscioline: un cm per le tagliatelle a 3 mm circa per i tagliolini.

 

About Krizia Ricupero 183 Articoli
"Nessuno può mettere Baby in un angolo".