Sky trasloca sull’online?

IL GIGANTE DI MURDOCH STAREBBE PENSANDO A UN’OPZIONE CHE NON PREVEDA LA PARABOLA, IN OPPOSIZIONE A NETFLIX

sky-logoGià a ottobre vi avevamo parlato di Sky Q, il nuovo decoder smart che consente di accedere a contenuti on demand sfruttando la connessione internet di casa. Ora però il gigante di proprietà di Rupert Murdoch sembrerebbe essere intenzionato a fare di più.
Si sta parlando infatti di una possibilità di avere Sky completamente senza antenna tutt’altro che remota. Anzi, sarà l’Italia il primo Paese dove sarà possibile vedere l’offerta della pay per view attraverso un sistema di streaming su internet.

Insomma, secondo indiscrezioni raccolte dalla BBC, si tratterebbe di una sorta di fusione tra il già citato Sky Q e il servizio Sky Go o Now TV, che consentiranno agli abbonati di vedere Sky da smartphone e PC.
Per vedere Sky in streaming, ovviamente, sarà comunque necessario avere a disposizione un decoder ad hoc (molto probabilmente non troppo differente da Sky Q) e una connessione a internet a banda ultralarga. Secondo le prime indiscrezioni, infatti, si parla di una velocità connessione di 30 megabit al secondo, “minimo industriale” per garantire lo streaming in diretta di contenuti in 4K.

Con molta probabilità, la mossa di Sky non vuole eliminare definitivamente la parabola, perché lo streaming sarà un’opzione “secondaria” utile ad allargare il bacino dei potenziali clienti. Possiamo quindi leggere in questa scelta la volontà di porsi nettamente contro Netflix, che negli ultimi mesi ha visto crescere in maniera esponenziale il numero di abbonati nel nostro Paese.

About Lucia Mancini 364 Articoli
"Mi piace l'odore del napalm al mattino".