Filming on Italy: Monica Bellucci incanta

L’ATTRICE MONICA BELLUCCI PROTAGONISTA ASSOLUTA A LOS ANGELES DURANTE LA KERMESSE FILMING ON ITALY

Monica BellucciSiamo tutti innamorati di Monica Bellucci, anche chi magari non lo vuole ammettere. L’attrice originaria di Città di Castello, la quale dall’esordio ne La Riffa e le battute comiche ne I Mitici nel frattempo è diventata una superstar internazionale, forse uno dei volti italiani nel cinema più celebri al mondo, porta eleganza, bellezza e umiltà nel cuore della città degli angeli.

L’attore americano Vincent Spano, noto al pubblico per il film Alive e la serie televisiva Law & Order Special Victims Unit, presente anche lui al festival, racconta un tenero episodio degli inizi della carriera della Bellucci: “Ci siamo conosciuti su un set fotografico per Dolce e Gabbana molto tempo fa. Non facevi ancora l’attrice che io sappia, eri più conosciuta come modella e mi chiedesti un consiglio – Devo accettare la parte in questo film di Francis Ford Coppola? Io risposi – Intendi Dracula? Ma Monica certo, si tratta di Francis Coppola!”.

L’innocenza bambina di una Bellucci alla prime armi che emerge da quella battuta racchiude in sé il motivo del grande successo della nostra Monica. Quell’innocenza non l’hai mai perduta, nonostante la fama internazionale, nonostante abbia lavorato con tutti i più grandi registi, nonostante abbia varcato le alpi e l’oceano diventando una vera propria icona, nonostante dai red carpet possa apparire fredda e distaccata, come una vera star intoccabile debba essere, in realtà mostra ancora tanta umiltà. “Se non avessi più la passione, non ci sarebbe neanche più motivo di lavorare”, dichiara dal palco l’attrice.

filmingonitalyMonica Bellucci in questa occasione riceve un premio alla carriera da parte di Tiziana Rocca, la quale il Filming on Italy festival l’ha ideato, organizzato e portato avanti con tenacia già per tre edizioni, perché è davvero simbolo dell’italianità che il festival vuole promuovere. L’attrice è l’erede delle grandi attrici del passato, quali Gina Lollobrigida onorata con una meritatissima stella sulla Hollywood Walk of Fame.

In una giornata tutta dedicata alla nostra Monica, non priva di intoppi logistici come spostamenti da una parte e l’altra della citta durante l’ora di punta o arbitrarie categorizzazioni tra giornalisti di serie A e serie B, la star ha dapprima incontrato un pubblico selezionato all’Istituto Italiano di Cultura, dove è stato proiettato Malena, il film che le ha aperto le porte oltre i confini nazionali, per poi presentare in anteprima per l’America l’ultima fatica di Emir Kusturica, On the Milky Road – Sulla Via Lattea, presso il prestigioso teatro hollywoodiano Harmony Gold. “Malena fu un film importantissimo per me perché mi diede la possibilità di lavorare in tanti film qui a Hollywood. E anche se ho girato qui, non sono mai diventata parte del sistema, perché ho scelto di vivere in Europa; tuttavia porto tanto rispetto per Hollywood.

Per On the Milky Road sono stata per tre anni in Serbia, questa terra bellissima, ma anche piena di tanta sofferenza, con lo straordinario Emir Kusturica che non è solo regista, è davvero un artista eclettico, produttore, attore, musicista. Il mio approccio a questo film è stato da un punto di vista umano, più che politico”.

Kusturica è un vero poeta del cinema, la sua opera che sposa realtà e fantasia, amore e guerra, musica tradizionale e natura (gli animali, spesso in primi piani, sono tanto protagonisti e fondamentali alla storia quanto gli attori), arriva dritto al cuore e regala a Monica Bellucci uno dei migliori ruoli della sua carriera. È una danza sullo schermo perfettamente coreografata, dove ogni tassello è esattamente dove deve essere ed ogni dettaglio ha la sua importanza. Applausi scroscianti alla fine della proiezione da parte del pubblico americano, che ha dovuto aspettare poco più di un anno per vederlo.

MICHAEL TRAVERSA 

 

About Collaboratori Esterni 392 Articoli
Le migliori rubriche scritte dai nostri collaboratori