The New Pope: John Malkovich nel cast

L’ATTORE AFFIANCHERÀ (O SOSTITUIRÀ?) JUDE LAW NELLA PROSSIMA SERIE DI PAOLO SORRENTINO

 

the-new-popeSono sempre pochissime le voci riguardanti il sequel seriale di The Young Pope di Paolo Sorrentino. Non tecnicamente una seconda stagione, quindi, di The New Pope si sa per ora che tornerà nuovamente Jude Law nei panni del Papa Lenny Belardo, affiancato però da un nuovo protagonista, l’attore (sempre statunitense) John Malkovich, ultima e più grande notizia giunta ora sulla nuova serie. Si rincorrono quelle che, per ora, sono solo teorie e indiscrezioni, riguardanti il ruolo che dovrà interpretare: tutto farebbe infatti propendere per il “Nuovo Papa” del titolo, ma non è da escludere l’ipotesi del padre di Belardo, ancora sconosciuto al “Giovane Papa”. Per saperlo, si dovrà ancora attendere parecchio, visto che manca ancora una data ufficiale, anche se ufficiosamente si parla comunque della fine del 2019.

Restando in tema di co-produzioni internazionali targate Italia, arriva, in questo caso sì, la data ufficiale della messa in onda di L’amica geniale, tratta dalla famosa quadrilogia di Elena Ferrante. Gli otto episodi che formeranno la prima stagione, infatti, saranno diluiti in quattro prime serate, che partiranno dal martedì 30 ottobre, prolungandosi la settimana successiva, concludendosi nelle due date consecutive di  martedì 13 e mercoledì 14 novembre. La serie racconterà, fedelmente al romanzo originale, l’amicizia speciale tra Lila e Elena. Quando la prima donna scompare misteriosamente, l’altra si mette a ricostruire il loro rapporto, nato sui banchi delle elementari nel 1950 e sviluppatosi fra tumultuose vicende man mano che crescevano insieme. Diretta dal regista Saverio Costanzo, L’amica geniale è stata realizzata, come anticipato, grazie allo storica collaborazione tra HBO, Rai e Tim Vision.

Chi difficilmente arresta la propria marcia, specie in campo seriale, è sempre Netflix, la nota piattaforma streaming che se alterna l’uscita continua dei propri prodotti, all’annuncio di nuovi progetti. Tra i primi c’è senza dubbio la seconda stagione di Glow, disponibile interamente da tutti gli utenti dal recente 29 giugno. Secondo capitolo che parte dall’ordine di una piccola rete via cavo, successiva alla visione del pilota realizzato nel primo, di un’intera stagione di 20 episodi delle Gorgeous Ladies of Wrestling. Come prevedibile, questa seconda stagione di Glow andrà ad approfondire storie e caratteri delle wrestler protagoniste, solo accennati nella prima. In particolare, a farla da padrona sarà nuovamente la rivalità fra le due attrici principali, ossia Ruth (Alison Brie) e Debbie (Betty Gilpin), che stavolta arriverà all’apice e ad un fragoroso punto di rottura.

Tra gli annunci di questa settimana, invece, Netflix fa registrare la comedy Living With Yourself. Prima stagione di 8 episodi, in cui si racconterà la storia di George Elliot, un uomo sfigurato da un’ustione grave che affronta la chirurgia per migliorare il proprio aspetto. L’ideatore è Tim Greenberg, produttore esecutivo storico del The Daily Show, noto programma televisivo statunitense di satira. Oltre all’inusuale trama (se si pensa al genere di riferimento), a destare particolare interesse c’è poi la presenza di Paul Rudd, ossia Ant-Man nel Marvel Cinematic Universe (con il sequel in uscita nei prossimi giorni), storico volto della tv fin dai tempi di Friends. Non è ancora stato comunicata la data di rilascio della serie, ma si può presumere che non sarà prima del 2019.

About Gianvito Di Muro 274 Articoli
"Tutti i bambini crescono, tranne uno".