5 geni affascinanti delle serie tv

BELLI E CON UN’INTELLIGENZA STRAORDINARIA: ECCO UNA CLASSIFICA DEI 5 GENI PIU’ AFFASCINANTI DELLE SERIE TV

Molte serie tv si basano su personaggi brillanti e dalle elevate capacità intellettive, basti pensare a Sheldon Cooper (Jim Parsons) e gli amici di The Big Bang Theory, o al Dr House di Hugh Laurie, o ancora per esempio a Walter White/Bryan Cranston di Breaking Bad.

Quando poi il connubio bellezza-genialità funziona alla perfezione non si può non rimanerne affascinati! E se sono personaggi di una serie tv, che seguiamo con dedizione conoscendone ogni risvolto della vita, entriamo ancora di più in connessione con loro, e allora booom! Altro che colpo di fulmine.

Ecco una classifica di 5 geni delle serie tv che non possono non colpire dritto al cuore. Chi è il vostro preferito?

1 – ELLIOT ALDERSON – MR ROBOT

gif mr robotAl primo posto, indiscusso, c’è lui, Elliot. Un ragazzo introverso, sociopatico, in apparenza un disadattato che non vuole integrarsi nel tessuto sociale e fra i suoi coetanei. In realtà Elliot è molto più di questo: tecnico informatico di giorno, hacker di notte, utilizza questo suo straordinario dono per rendere migliore il mondo andando anche contro la legge se necessario. Infatti viola i profili social altrui non solo per appagamento, ma anche per difendere le persone a cui è affezionato (come ha fatto con la sua psichiatra Krista). Non c’è sito o spazio virtuale in cui non riesca a entrare, tanto che “Ai potenti non piacciono le persone con le mie capacità; in tre minuti ho distrutto l’attività di un uomo, la sua vita, la sua esistenza. L’ho cancellato”. Nel corso delle 3 stagioni rilasciate di Mr Robot (la quarta è in fase di lavorazione e sarà l’ultima) il suo personaggio ha un’evoluzione straordinaria, lotta con sé stesso e con la sua dipendenza dalla morfina; oltre a questo soffre di paranoia, ansia, depressione e altri disturbi psichici. Si spinge sempre al limite, per rimediare ai guai causati da Mr Robot e impedire che gli altri si facciano male anche di costo di essere coinvolto e non riuscire a uscirne vivo. Magistralmente interpretato, per questo ruolo Rami Malek ha vinto un Emmy nel 2016, ringraziando il pubblico citando il suo personaggio con la frase “Please tell me you’re seeing this, too!”.
(Le prime due stagioni di Dr Robot sono disponibili su Amazon Video).

2 – SHERLOCK HOLMES – SHERLOCK

Sherlock Beh, che dire. Già Sherlock Holmes, nato dalla penna di Sir Arthur Conan Doyle, è uno dei personaggi più geniali della letteratura, se poi in tv ha gli occhi di ghiaccio di Benedict Cumberbatch si rimane davvero a bocca aperta. Permaloso, convinto di sé, vanitoso fino a diventare antipatico, Sherlock riesce col suo intuito, la sua astuzia, la sua scaltrezza a risolvere tutti gli enigmi che gli vengono presentati. La sua non è un’intelligenza umana, e a tratti, per il suo carattere, non sembra esserlo neanche lui. “Per fortuna” a riportarlo tra i comuni mortali ci sono i suoi problemi e le sue dipendenze, ma sembrano in ogni caso ampliarne a tratti la genialità. Ci sarà questa quinta stagione tanto supplicata dai fan? Il rapporto tra le due star di Sherlock è degenerato, e ad oggi sembra l’unico ostacolo per riprendere il progetto.
(Le quattro stagioni di Sherlock prodotte dalla BBC sono disponibili su Netflix).

3 – MICHAEL SCOFIELD – PRISON BREAK

prison break serie tvChi sacrificherebbe la sua libertà per salvare il proprio fratello dal carcere? Michael Scofield alzerebbe la mano se qualcuno gli ponesse questa domanda.
Suo fratello è stato arrestato perchè accusato per aver assassinato il fratello del vicepresidente degli Stati Uniti, ma lui, interpretato in Prison Break dal bel Wentworth Miller, convinto della sua innocenza, si fa arrestare a sua volta per poter entrare in carcere e aiutarlo a fuggire dall’interno.
Calcolatore, maniaco dei dettagli e della precisione, è non solo un genio ma soprattutto un grande altruista.
(Le prime quattro stagioni di Prison Break sono su Netflix. La serie è stata rinnovata per la sesta).

4 – PATRICK JANE – THE MENTALIST

patrick janeUn passato di falso sensitivo ha permesso a Patrick Jane (Simone Baker) di sviluppare le due grandi doti di osservatore. Biondo con gli occhi azzurri, personaggio dal forte carisma, Jane è un brillante mentalista che aiuta nelle indagini il CBI  dall’esterno, come un novello Sherlock Holmes. Certo, utilizza dei mezzucci non convenzionali e poco ortodossi e sa recitare bene per farti cadere nel tranello, ma riesce sempre a risolvere ogni caso. Dietro il suo volto d’angelo, la sua soddisfazione, il suo acuto ingegno, l’intuizione che lo porta sempre sulla giusta strada, si nasconde un triste passato: infatti è spinto dal desiderio di vendetta verso chi ha rovinato la sua vita sterminando la sua famiglia.
(The mentalist si compone di sette stagioni ed è in onda su Sky).

5 – IL PROFESSORE – LA CASA DI CARTA

Non sarà bello come i suoi colleghi che lo hanno preceduto in questa classifica (né come alcuni altri interpreti della sua serie), ma non si può negare che abbia un ingegno da far invidia a chiunque. Il professore (Alvaro Morte), capogruppo dei ladri de La casa di carta, è riuscito per anni a nascondersi dal mondo, creandosi diverse identità farlocche, però non è questo che ha dell’incredibile, ma la dedizione e la passione con cui ha preparato il progetto della rapina alla zecca di Madrid, per onorare il padre. Un piano minuzioso, dettagliatissimo e finemente studiato: il suo genio si manifesta anche (e soprattutto) quando di fronte alle difficoltà non pianificate riesce sempre a uscirne improvvisando fantasiosamente.
(Le prime due parti de La casa di carta sono disponibili su Netflix. La terza stagione è in lavorazione).
casa de papel

About Eleonora Materazzo 569 Articoli
"Drama is life with the dull bits cut out"