Netflix pensa all’abbonamento solo per mobile

Un’opzione pensata solo per dispositivi mobile e a metà prezzo: avviata la fase di test

netflixNetflix ha da poco avviato una sperimentazione per cercare di rendere più ampia la sua offerta: tra le possibilità di abbonamento, il colosso dello streaming ha inserito anche quella riservata ai dispositivi mobili. Questo piano tariffario costerebbe circa la metà di quello normale (sui 4 euro dunque).

Per ora la novità è in fase di test in Malesia. Un portavoce di Netflix ha dichiarato: “Siamo sempre alla ricerca di modi per rendere il servizio più piacevole e più accessibile alle persone di tutto il mondo. In questo caso, stiamo testando questa opzione per capire l’interesse dei consumatori verso un piano solo per dispositivi mobili, per ora in alcuni paesi”.

C’era già stato, il mese scorso, l’annuncio da parte dei dirigenti che avevano già dichiarato che sarebbero partite sperimentazioni su modelli di pricing a costi inferiori nei mercati emergenti. Tra questi c’è quello dell’India, dove Netflix vuole capire come può funzionare questa offerta in termini di accelerazione della crescita e di accesso al servizio.

Ma la novità porta con sé anche altri risvolti: con questa offerta pensata per il settore mobile, si potrebbe infatti pensare anche alla volontà di Netflix di ideare video verticali progettati specificamente per la visione su schermi mobili, film e serie TV “mobile-first”.

Secondo la previsione di The Economist, Netflix spenderà 12-13 miliardi di dollari per la sua programmazione originale quest’anno e in Asia, circa il 74% di tutte le riproduzioni video nel secondo trimestre del 2018 sono state su dispositivi mobili, secondo la ricerca della piattaforma video Ooyala.

About Lucia Mancini 371 Articoli
"Mi piace l'odore del napalm al mattino".