Baby, una nuova serie tv italiana su Netflix

baby
baby

SU NETFLIX E’ ARRIVATA UNA NUOVA SERIE TV TARGATA ITALIA, BABY CHE PRENDE SPUNTO DALLA CRONACA ITALIANA

babyDiretta da Andre De Sica e Anna Negri, Baby è arrivata su Netflix il 30 novembre e già sta facendo parlare tanto. La serie tv trae spunto da alcuni fatti di cronaca, successi a Roma e che hanno riempito le pagine dei giornali.  Baby racconta, infatti, la vita di ragazzi e ragazze di un prestigioso istituto scolastico romano, il Carlo Collodi ed è ambientata ai Parioli. Le loro vite si svolgono tra amori, incomprensioni generazionali, droga e sesso. I personaggi principali sono Chiara (Benedetta Porcaroli), Ludovica (Alice Pagani) e Damiano (Riccardo Mandolini), ma la serie segue diverse storyline, spesso soffermandosi anche su quelle dei genitori. Intorno a loro girano altri personaggi, ad esempio Fabio (Brando Pacitto) e Brando (Mirko Trovato).

Dunque, i quartieri della Roma bene si tingeranno nuovamente di nero e prostituzione, dopo i fatti realmente accaduti nel 2014. All’epoca, due ragazzine di 14 e 15 anni, Agnese e Angela, si prostituivano volontariamente in uno scantinato del quartiere Parioli per soldi, vestiti e cocaina. Una generazione, quindi, quella descritta in Baby che è intrappolata in un vuoto cosmico, che li spinge a cercare nuove emozioni e che vede la trasgressione come unico destino.

Composta da sei episodi, la seconda serie italiana targata Netflix dopo Suburra – La serie, non convince del tutto il pubblico e la critica. I temi affrontati nella fiction sono tanti: dal conflitto genitori-figli all’insicurezza degli adolescenti, dalla droga all’identità sessuale. Troppi, poi, sono gli stereotipi messi in scena e i personaggi che all’interno della storia sembrano avere un ruolo prestabilito, senza possibilità di evoluzione.

La serie Baby targata Netflix è distribuita in 190 paesi e sarà in onda sul colosso dello streaming mondiale a partire dal 30 novembre 2018.

About Krizia Ricupero 191 Articoli
"Nessuno può mettere Baby in un angolo".