I film italiani con più nomination ai David di Donatello 2020

SONO TRE I FILM CHE HANNO OTTENUTO IL MAGGIOR NUMERO DI NOMINATION AI DAVID DI DONATELLO 2020

Il traditorePinocchio e Il primo re sono i tre film italiani che hanno fatto incetta di nomination per i David di Donatello 2020, i più importanti premi cinematografici italiani.

Fra tutti, il film che ha fatto maggiore incetta di candidature, 18 in totale, è Il Traditore di Marco Bellocchio. La pellicola, che narra le vicende di Tommaso Buscetta (Pierfrancesco Favino), un mafioso e successivamente collaboratore di giustizia, membro di Cosa nostra, era già stato selezionato per rappresentare l’Italia agli Oscar 2020.

Nella corsa ai David di Donatello 2020, il film di Bellocchio è seguito, nel numero di candidature dalla pellicola di Matteo Rovere, Il primo re e da Pinocchio di Matteo Garrone, entrambi con 15 nomination.

Seguono Martin Eden di Pietro Marcello con 11 nomination, 5 è il numero perfetto di Igort con 9 e Suspiria di Luca Guadagnino con 6 nomination.

Bisognerà aspettare venerdì 3 aprile per la premiazione ufficiale, che andrà in onda in prima serata su Rai Uno, ma la terna di nomination lascia già intravedere i potenziali protagonisti dei cosiddetti Oscar italiani.

David di Donatello 2020

Il Traditore, Il primo re e Pinocchio sono tre grandi opere che raccontano l’Italia con tutto il suo bagaglio storico e culturale.

Quella dei David di Donatello 2020 sarà ricordata sicuramente come l’edizione più giovanile, abbracciando diverse generazioni dai grandi maestri ai ventenni. Un esempio sono Phaim Bhuiyan (in gara con 4 nomination per Bangla)  e Marco D’Amore (L’immortale), entrambi in corsa per il titolo di Miglior regista esordiente.

Se questa edizione rimarrà nella storia come quella più giovanile, non sarà certamente ricordata come quella con più quote rosa. Da segnalare, però a questo proposito, è la doppietta realizzata da Valeria Golino che è in lizza sia nella categoria Miglior protagonista sia in quella non protagonista con i film Tutto il mio folle amore e 5 è il numero perfetto.

Sono già stati assegnati i premi per il miglior film straniero, dove ha trionfato ha Parasite, già vincitore dell’Oscar 2020, e quelli per il miglior cortometraggio, andato a Inverno di Giulio Mastromauto.

Chi vincerà?

Il mio cuore, devo ammetterlo, batte per Il Primo re, un film innovativo e sperimentale, che ha numerosi punti a suo favore: la scelta del protolatino, la fotografia realizzata con luce naturale, i costumi, gli effetti speciali, lo spazio dedicato ai piccoli dettagli per ricreare l’atmosfera di un racconto eroico e tragico e la presenza degli affascinanti e strepitosi  Alessandro Borghi e Alessio Lapice che interpretano Remo e Romolo, fondatori della Città Eterna per cui ho un debole.

Queste tutti nominati ai David di Donatello 2020:

Miglior Film
Il traditore
Il primo re
La paranza dei bambini
Martin Eden
Pinocchio

Miglior Regia
Matteo Rovere, Il primo re
Marco Bellocchio, Il traditore
Claudio Giovannesi, La paranza dei bambini
Pietro Marcello, Martin Eden
Matteo Garrone, Pinocchio

Miglior regista esordiente
Igort, 5 è il numero perfetto
Phaim Bhuiyan, Bangla
Leonardo D’Agostini, Il campione
Marco D’Amore, L’immortale
Carlo Sironi, Sole

Miglior sceneggiatura originale
Phaim Bhuiyan, Vanessa Picciarelli, Bangla
Filippo Gravino, Francesca Manieri, Matteo Rovere, Il primo re
Marco Bellocchio, Ludovica Rampoldi, Valia Santella, Francesco Piccolo, Il traditore
Gianni Romoli, Silvia Ranfagni, Ferzan Ozpetek, La dea fortuna
Valerio Mieli, Ricordi?

Miglior sceneggiatura non originale
Mario Martone, Ippolita Di Majo, Il sindaco del rione Sanità
Thomas Bidegain, Jean-Luc Fromental, Lorenzo Mattotti, La famosa invasione degli orsi in Sicilia
Maurizio Braucci, Roberto Saviano, Claudio Giovannesi, La paranza dei bambini
Maurizio Braucci, Pietro Marcello, Martin Eden
Matteo Garrone, Massimo Ceccherini, Pinocchio

Miglior attrice protagonista
Valeria Bruni Tedeschi, I villeggianti
Jasmine Trinca, La dea Fortuna
Isabella Ragonese, Mio fratello rincorre i dinosauri
Linda Caridi, Ricordi?
Lunetta Savino, Rosa
Valeria Golino, Tutto il mio folle amore

Miglior attore protagonista
Toni Servillo, 5 è il numero perfetto
Alessandro Borghi, Il primo re
Francesco Di Leva, Il sindaco del rione Sanità
Pierfrancesco Favino, Il traditore
Luca Marinelli, Martin Eden

Migliore attrice non protagonista
Valeria Golino, 5 è il numero perfetto
Anna Ferzetti, Domani è un altro giorno
Tania Garibba, Il primo re
Maria Amato, Il traditore
Alida Baldari Calabria, Pinocchio

Migliore attore non protagonista
Carlo Buccirosso, 5 è il numero perfetto
Stefano Accorsi, Il campione
Fabrizio Ferracane, Il traditore
Luigi Lo Cascio, Il traditore
Roberto Benigni, Pinocchio

Miglior autore della fotografia
Il primo re, Daniele Ciprì
Il traditore, Vladan Radovic
Martin Eden, Francesco Di Giacomo
Pinocchio, Nicolaj Bruel
Ricordi?, Daria D’Antonio

Miglior musicista
Il Flauto Magico di Piazza Vittorio, L’ Orchestra di Piazza Vittorio
Il primo re, Andrea Farri
Il traditore, Nicola Piovani
Pinocchio, Dario Marianelli
Suspiria, Thom Yorke

Miglior canzone originale
Festa, Bangla
Rione sanità, Il sindaco del rione Sanità
Un errore di distrazione, L’ospite
Che vita meravigliosa, La dea fortuna
Suspirium, Suspiria

Miglior scenografo
Nello Giorgetti, 5 è il numero perfetto
Tonino Zera, Il primo re
Andrea Castorina, Il traditore
Dimitri Capuani, Pinocchio
Inbal Weinberg, Suspiria 


Miglior costumista
Nicoletta Taranta, 5 è il numero perfetto
Valentina Taviani, Il primo re
Daria Calvelli, Il traditore
Andrea Cavalletto, Martin Eden
Massimo Cantini Parrini, Pinocchio

Miglior truccatore
Andreina Becagli, 5 è il numero perfetto
Roberto Pastore, Andrea Leanza, Valentina Visintin, Lorenzo Tamburini, Il primo re
Dalia Colli, Lorenzo Tamburini, Il traditore
Dalia Colli, Mark Coulier (trucco prostetico), Pinocchio
Fernanda Perez, Suspiria

Miglior acconciatore
Marzia Colomba, Il primo re
Alberta Giuliani, Il traditore
Daniela Tartari, Marin Eden
Francesco Pegoretti, Pinocchio
SuspiriaManolo Garcia, Suspiria

Miglior montatore
Gianni Vezzosi, Il primo re
Jacopo Quadri, Il sindaco del rione Sanità
Francesca Calvelli, Il traditore
Aline Hervé, Fabrizio Federico, Martin Eden
Marco Spolentini, Pinocchio

Miglior suono
Cinque è il numero perfetto
Il primo re
Il traditore
Martin Eden
Pinocchio

Migliori effetti visivi
5 è il numero perfetto
Il primo re
Il traditore
Pinocchio
Suspiria

Miglior documentario
Citizen Rosi di Didi Gnocchi e Carolina Rosi
Fellini fine mai di Eugenio Cappuccio
La mafia non è più quella di una volta di Franco Maresco
Se c’è un aldilà sono fottuto. Vita e cinema di Claudio Caligari di Simone Isola e Fausto Trombetta
Selfie di Agostino Ferrente

About Krizia Ricupero 232 Articoli
"Nessuno può mettere Baby in un angolo".