The Queen and The Crown: i look nella mostra online

GLI OUTFIT DELLE DUE AMATISSIME SERIE SONO PROTAGONISTI DI UNA MOSTRA VIRTUALE: SCOPRIAMO INSIEME TUTTI I COSTUMI APPARSI IN THE CROWN E LA REGINA DEGLI SCACCHI

THE-QUEEN-AND-THE-CROWNCon la chiusura dei musei si corre ai ripari per offrire delle esperienze analoghe rimanendo comodamente seduti a casa. Certo, non è la stessa cosa, ma in tempi di pandemia è meglio non lasciarsi scoraggiare e abbracciare ogni iniziativa come quella della mostra virtuale The Queen and The Crown.

Visitabile gratuitamente online, l’iniziativa del Brooklyn Museum ci permette di rivedere alcuni dei costumi più belli e iconici apparsi in due serie di successo. La prima è l’amatissima The Crown, della quale a breve uscirà la quarta attesa stagione. L’altra è l’acclamata La regina degli scacchi, ultimo successo targato Netflix tratto dall’analogo romanzo di Walter Tevis del 1983.

Di ogni abito è possibile ammirarne i dettagli ingrandendo l’immagine e scoprirne i materiali, i designers, il periodo di ispirazione, contestualizzando il tutto nelle scene delle serie in cui l’abito è stato indossato, e talvolta raccontando anche degli aneddoti sulla sua creazione.

Immancabile l’abito da sposa di Lady Diana, che vedremo in The Crown dal 15 novembre su Netflix interpretata da Emma Corrin nella stagione che la vedrà entrare in scena come moglie di Carlo. L’abito si vedrà nel terzo episodio e, si legge sul sito della mostra, sebbene non sia una replica esatta, si rifà allo spirito dell’originale. L’abito ha richiesto a tre persone quattro settimane e 600 ore di lavoro per essere creato. Sono stati utilizzati 95 metri di tessuto e 100 metri di pizzo, e lo strascico è di 30 metri. La realizzazione del vestito ha richiesto 5 prove con l’attrice Emma Corrin.

Allo stesso modo anche per La regina degli scacchi sono presenti degli abiti che ritroviamo in scene chiave della serie, come quello in lino della piccola Beth col ricamo del suo nome sul petto, ultimo ricordo della madre, che viene bruciato appena entrata in istituto; oppure ancora quello nero e verde menta che la giocatrice indossa per l’importante partita a Parigi. Indossato in alcune scene in cui Beth corre tra i corridoi dell’hotel, il materiale leggero accompagna i suoi movimenti, conferendo un senso di leggerezza al suo corpo.

The Queen and The Crown regala un viaggio tra sete, pizzi e dettagli incredibili, che sarebbe davvero un peccato perdere.

About Eleonora Materazzo 686 Articoli
"Drama is life with the dull bits cut out"
Contact: Facebook