Russell Crowe a Roma sulle tappe de Il Gladiatore

russell crowe

TRA UN CIAK E L’ALTRO RUSSELL CROWE IN GIRO PER ROMA RIPERCORRE LE TAPPE DE IL GLADIATORE PRIMA DI INTERPRETARE THE POPE’S EXORCIST

Sui social non si è parlato d’altro e la foto di Russell Crowe davanti al Colosseo ha fatto il giro del mondo. In giro per i monumenti romani con la famiglia, l’attore neozelandese ha scattato e postato su Twitter la foto con la frase: «Porto i ragazzi a vedere il mio vecchio ufficio». Dopo il selfie, immancabile la visita all’interno dell’arena per ricordare il kolossal Il Gladiatore del 2000 diretto da Ridley Scott che diede all’attore un successo mondiale.

La sua presenza  a Roma è dovuta al novo progetto che lo vedrà protagonista, The Pope’s Exorcist, in cui interpreterà il principale esorcista della Chiesa Cattolica, Padre Gabriele Pietro Amorth. Diretto da Julius Avery, il film è ispirato alla figura di Padre Amorth, un presbitero e scrittore italiano noto come l’esorcista della diocesi di Roma. La storia del sacerdote, deceduto a Roma nel settembre 2016, è già stata affrontata in un documentario di William Friedkin intitolato The Devil and father Amorth, uscito nel 2017.

Foto tratte dal profilo Twitter dell'attore
Foto tratte dal profilo Twitter dell’attore

La sceneggiatura del film con Russell Crowe è firmata da Chester Hastings e R. Dean McCreary, gli sceneggiatori di Fanboy del 2018, e da Evan Spiliotopoulos, che ha scritto il remake de La bella e la bestia del 2017.

Approfittando di questi giorni di pausa prima di iniziare il nuovo lavoro, l’attore ha proseguito con il suo tour romano, documentando il tutto sui social. Dopo il Colosseo la comitiva ha visitato Fontana di Trevi e la Cappella Sistina.

About Krizia Ricupero 327 Articoli
"Nessuno può mettere Baby in un angolo".