Nostalgia di Mario Martone, Film Europeo dell’anno

nostalgia

NOSTALGIA DI MARIO MARTONE NOMINATO “FILM EUROPEO DELL’ANNO” AL CAPRI HOLLYWOOD E POTREBBE DIVENTARE IL CANDIDATO ITALIANO AGLI OSCAR 2023

E’ notizia di qualche giorno fa che il film Nostalgia di Mario Martone è stato nominato “Film Europeo dell’anno” al 27esimo Capri Hollywood The International Film Festival. Ad annunciare il riconoscimento per il film italiano è stata Noa, artista israeliana e presidente onoraria del festival che, dal 26 dicembre al 2 gennaio, aprirà la stagione degli awards internazionali.

Il film, che ha per protagonista Pierfrancesco Favino, candidato come migliore attore agli European film Awards 2022, potrebbe rientrare nella short list del 21 dicembre che annuncerà i 15 titoli in corsa per gli oscar come miglior film straniero. E proprio in vista di questo importante appuntamento, è iniziata una intensa promozione in territorio americano, a partire da Los Angeles e proseguendo con New York, dove p stato presentato in anteprima, i primi di novembre, al festival Italy On Screen Today New York ideato e diretto da Loredana Commonara.

I diritti nordamericani del film, che ha debuttato a maggio a Cannes, sono stati acquistati da Breaking Glass Pictures e questo consentirà a Nostalgia di proseguire il suo cammino attraverso i festival statunitensi, prima dnostalgiael debutto in sala all’inizio del 2023 e in attesa delle nomination agli oscar 2023 che si svolgeranno il 24 gennaio.

Ambientato nel quartiere napoletano Sanità, Nostalgia è tratto dal romanzo di Ermanno Rea e narra il dramma dei due amici d’infanzia Felice (Pierfrancesco Favino) e Oreste (Tommaso Ragno). Il primo fa ritorno a Napoli, nel suo quartiere dopo 40 anni vissuti in Egitto e si ritrova a dover fare i conti con la sua infanzia e con i cambiamenti avvenuto nel frattempo, anche nella vita delle persone che gli erano vicine.

L’ingresso nella short list dei candidati agli Oscar non è scontato per il film di Mario Martone. La pellicola italiana, infatti, dovrà contendersi la nomination con il francese Saint Omer di Alice Diop con ben due riconoscimenti a Venezia 79 tra cui il Leone d’oro, il film di Tarik Saleh Boy from Heaven premiato a Cannes per la Svezia, e poi il belga Close di Lukas Dhont e Corsage di Marie Kreutzer su un anno della vita dell’imperatrice Elisabetta designato dall’Austria.

C’è da dire che Nostalgia arriva a questa sfida importantissima con altrettanti riconoscimenti. Oltre al titolo di Film Europeo dell’anno, Nostalgia ha ottenuto ben  cinque Nastri d’Argento conquistati a Cannes tra cui miglior regia, attore protagonista (Favino) e non protagonista andati sia a Tommaso Ragno che a Francesco Di Leva nei panni del sacerdote della Sanità. Buone speranze, dunque, di vedere fra i candidati agli Oscar 2023 un film italiano!

About Krizia Ricupero 340 Articoli
"Nessuno può mettere Baby in un angolo".