Salinadocfest: Le Pays in anteprima

SALINADOCFEST: “LE PAYS” IN ANTEPRIMA ITALIANA, IL PREMIO SIAE A CLAUDIO GIOVANNESI E L’INCONTRO CON NICOLAS PHILIBERT 

Nicolas Philibert_Giovedì 12 settembre continua il concorso ufficiale della XIII edizione del SalinaDocFest – Festival del Documentario Narrativo, fondato e diretto da Giovanna Taviani, che nasce nel segno delle «(R)ESISTENZE».

Tre i documentari della giornata alla Sala Congressi di Malfa. Alle 10.00 The Lone Girl di Marco Amenta, il documentario sull’ultima cowboy italiana, un mestiere arcaico e prettamente maschile, ereditato dal padre e che nessuno vuole più fare.

Alle 12.00 Il Varco di Federico Ferrone e Michele Manzolini, reduce dalla premiere veneziana, è distribuito da Istituto Luce Cinecittà. Il documentario prende spunto da fatti e documenti storici ma è una storia di pura fantasia. Nell’estate del 1941, un soldato italiano parte in treno per il fronte sovietico. L’esercito fascista è alleato di quello nazista e la vittoria appare vicina. Il treno attraversa mezza Europa, avventurandosi nello sterminato territorio ucraino ma l’entusiasmo va scemando e il desidero di tornare a casa prevale su tutto.

Chiude il concorso alle 15.30 l’anteprima italiana Le Pays di Lucien Monot. Protagonisti Chady e David che lavorano sulle imbarcazioni da trasporto del Lago di Ginevra. Sulle acque del lago i due condividono la stessa malinconia e sensazione di sradicamento dai propri paesi di origine sviluppando una strana intimità.

Alle proiezioni seguiranno gli incontri con i registi del concorso, ospiti del Festival.

Sempre a Malfa nel pomeriggio gli eventi da non perdere del SalinaDocFest. Alle 17.00 si svolgerà l’incontro tra Nicolas Philibert e il critico cinematografico Fabio Ferzetti con la proiezione del documentario Être et Avoir sugli alunni di una classe scolastica in un piccolo villaggio dell’Alvernia e sul difficile compito del loro maestro durante l’intero anno scolastico.

La sera alle 21.30 nella piazza di Santa Marina grande attesa per la proiezione del film La paranza dei bambini di Claudio Giovannesi, premiato con la Miglior Sceneggiatura al Festival di Berlino. Al termine della proiezione Claudio Giovannesi per Sguardi di Cinema riceverà il Premio SIAE con la seguente motivazione: “Una pellicola che racconta con maestria cinematografica la nuda esistenza dell’uomo, le recondite aspirazioni e l’intensità dei sentimenti. L’opera di Giovannesi ci ha dato gli occhi per guardare verso un inedito punto di vista: quello del coraggio delle scelte. Nel costante conflitto tra il bene e il male, La paranza dei bambini afferma la sua forza con l’incoscienza di una banda di sognatori, trasportandoci così, potentemente, dentro vicende di umane passioni, ossessioni e inquietudini”. Giovannesi sarà protagonista di un incontro con il giornalista e critico Enrico Magrelli.

About Redazione Film4Life 5597 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook