Bad – Bergamo Animation Days al via

BAD – BERGAMO ANIMATION DAYS NELLA SALA CUTULI DEL COMUNE, PRESENTATO IL FESTIVAL, TRE GIORNI DI INCONTRI, PROIEZIONI E MASTERCLASS CON I BIG DELL’ANIMAZIONE

Presentato ufficialmente il festival internazionale BAD Bergamo Animation Days, una tre giorni avvincente e ricca di appuntamenti esclusivi dedicata al mondo dell’animazione che si terrà a Bergamo dal 20 al 22 maggio 2022.

02. LINDSEY OLIVARES_character designerAlla presentazione stampa – che si è svolta nella sala Cutuli di Palazzo Frizzoni – sono intervenuti il Sindaco di Bergamo Giorgio Gori, il Direttore artistico BAD Pietro Pinetti, il Presidente dell’Associazione Keyframe Andrea Bozzetto, il Rettore dell’Università degli studi di Bergamo Sergio Cavalieri, l’Assessora alla Cultura del comune di Bergamo Nadia Ghisalberti e il Presidente di Confindustria Bergamo Stefano Scaglia. La manifestazione è infatti organizzata dall’associazione culturale Keyframe in collaborazione con Comune di Bergamo e Università degli studi di Bergamo e con il supporto di Confindustria Bergamo. Tra i partner anche Fondazione Credito Bergamasco e Fondazione Istituti Educativi di Bergamo.

BAD è un format unico nel suo genere in tutta Italia con ospiti di rilievo nazionale ed internazionale che porteranno grande attenzione su Bergamo, esaltandone le bellezze, le peculiarità e i suoi talenti – tra i quali spicca il bergamasco internazionale vincitore di un Orso d’Oro Bruno Bozzetto – ma anche i tanti giovani che si avvicinano al variegato mondo dell’animazione. Un assaggio delle tante iniziative in programma per “Bergamo Brescia Capitale Italiana della Cultura 2023”.

“Abbiamo sposato questa idea che ha tutte le qualità per diventare un appuntamento fisso. In Lombardia e in Italia non esiste una manifestazione di questo tipo, che invece troviamo in Francia. Da anni – come appassionato- sognavo che si tenesse anche in Italia. Averla a Bergamo è quindi un grandissimo regalo. L’animazione è un settore in forte crescita e Bergamo è la casa di un protagonista internazionale come Bruno Bozzetto ma anche di tanti professionisti che si sono avvicinati all’animazione grazie al suo esempio. BAD arricchisce il panorama di eventi di caratura nazionale a Bergamo e ci fa ben sperare per Bergamo Brescia Capitale della Cultura. Ho chiesto infatti che questa manifestazione sia protagonista anche il prossimo anno” dichiara Giorgio Gori, Sindaco di Bergamo.

Bergamo sarà quindi per tre giorni palcoscenico del mondo animato e ospiterà panel e masterclass con ospiti internazionali e italiani che hanno lavorato a successi mondiali; maratone e proiezioni dedicate ai bambini e agli irriducibili nostalgici dei cartoon d’annata; eventi dedicati ai più piccoli, con attività ricreative, laboratori e incontri ravvicinati con alcuni dei personaggi più iconici della televisione per ragazzi. È per noi motivo di grande orgoglio portare nella nostra città una manifestazione come BAD, dedicata all’animazione, alla formazione e al divertimento dopo i difficili anni della pandemia. Abbiamo ospiti di grandissimo spessore a livello internazionale, come Kyle Balda, regista dei Minions 1 e 2, che oggi rappresenta uno dei più grandi esponenti del cinema d’animazione in tutto il mondo. Il programma di BAD è ricco e variegato, pensato per mettere luce sulle numerose maestrie dell’animazione e, si spera, avvicinare i giovani a questa professione. Panel e masterclass ma anche un calendario di eventi sociali, proiezioni per tutte le età e un’area per far divertire i più piccoli. Da sempre l’animazione è associata ai cartoni per bambini ma questo è un limite, una barriera che vogliamo superare. L’animazione è un linguaggio universale e un mezzo potentissimo. Grazie ai nostri ospiti ne scopriremo i volti e le opportunità” racconta Pietro Pinetti, direttore artistico di BAD.

“Obiettivo primario per la nostra associazione è valorizzare l’arte cinematografica dell’animazione a lungo considerata la sorella minore del Cinema con la C maiuscola: ora i tempi sono maturi per apprezzarla in tutta la sua complessa essenza capace di veicolare qualsiasi messaggio, di creare poesia, commozione o divertimento proprio come il cinema dal vivo” aggiunge Andrea Bozzetto, Presidente dell’associazione Keyframe, organizzatrice dell’evento.

Ampio spazio ai giovani e agli studenti a cui saranno dedicate numerose attività divulgative e momenti di formazione, realizzati in collaborazione con l’Università degli studi di Bergamo e curati dal comitato scientifico di BAD guidato dal rettore di IULM Gianni Canova e dalla Prorettrice con delega alla Comunicazione e Immagine di Ateneo dell’Università degli studi di Bergamo, Prof.ssa Francesca Pasquali.

La collaborazione dell’Università degli studi di Bergamo con BAD – spiega il Rettore, Prof. Sergio Cavalieri – rappresenta un’importante opportunità, non solo per il coinvolgimento nella manifestazione di soggetti culturali di rilievo per il territorio, ma anche per la possibilità offerta agli studenti del nostro Ateneo di approfondire temi e linguaggi dell’animazione, incontrando professionisti e aziende del settore. La programmazione degli eventi inoltre non si limita alle tre giornate del festival, ma si protrae nel tempo: gli studenti potranno così prendere parte a ulteriori occasioni di incontro e formazione, approfondendo maggiormente quanto appreso nei panel e nelle masterclass di BAD“.

I Bergamo Animation Days saranno inoltre una importante opportunità d’incontro e confronto per professionisti del settore. Il mondo dell’animazione infatti – così come molti altri settori – è stato fortemente colpito dall’esperienza del Covid. BAD vuole essere un punto di ripartenza per un mondo che impiega solo in Italia oltre 6 mila addetti per un fatturato di circa 180 milioni di euro. Da qui l’importanza di fare rete tra aziende, territorio, istituzioni e professionisti, senza dimenticare come l’animazione può essere un asso nella manica per le aziende nella comunicazione aziendale e pubblicitaria.

La nostra Associazione è da sempre aperta alle collaborazioni con il territorio su un ventaglio molto ampio di tematiche, nella convinzione che lo sviluppo culturale e la crescita socio-economica siano elementi strettamente correlati e concorrano insieme a definire l’attrattività di Bergamo anche a livello internazionale. In questo quadro rientra il supporto a una manifestazione innovativa, che parla ai giovani, con i quali è essenziale sviluppare un dialogo sempre più attento sperimentando nuovi canali di comunicazione, ma si rivolge anche a un pubblico più ampio, ponendosi inoltre come importante occasione di confronto con professionisti e aziende” dichiara Stefano Scaglia, presidente di Confindustria Bergamo.

Una manifestazione che nei suoi diversi appuntamenti può coinvolgere un pubblico variegato, a dimostrazione di come l’animazione non sia destinata solo ad un pubblico di settore o ad appannaggio dei più piccoli. Ad aprire la tre giorni – nella magnifica cornice del Teatro Sociale di Città Alta – il concerto della Florence Pop Orchestra, sulle colonne sonore di alcuni dei più grandi capolavori dell’animazione Disney e dello Studio Ghibli. Sabato 21 maggio si partirà alle 9 con le masterclass per studenti mentre nel pomeriggio panel e conferenze con professionisti illustratori, registi, produttori e animatori, tra cui Lindsey Olivares (Annie Awards per il character design di The Mitchells vs the machine”) e Kyle Balda (regista di Cattivissimo Me 3 e Minions 1 e 2). In chiusura del sabato, presso il Circolino di Città Alta, una serata tra aperitivo e animazione con il format Aperitoon curato da Emiliano Fasano. La domenica si festeggerà l’annuncio del nuovo progetto d’animazione di Zerocalcare con la proiezione integrale della serie Netflix Strappare lungo i bordi. Giorgio Scorza (Movimenti Production), che con Davide Rosio ha prodotto e firmato la regia tecnica della serie, accompagnerà il pubblico in sala in un racconto sul dietro le quinte di questo grande successo prima di dare il via alla visione dei 6 episodi.

BAD, con i suoi eventi, toccherà alcuni dei luoghi più caratteristici del capoluogo orobico, come il Teatro Sociale, Aula Magna Università di Sant’Agostino in Città Alta, il Sentierone e l’Auditorium di Piazza della Libertà. Un evento culturale quindi ma anche una efficace promozione dell’immagine del territorio, in vista anche di Bergamo-Brescia Capitale della Cultura 2023.

“È un’edizione molto attesa perché Bergamo è la città di Bruno Bozzetto. Non potevamo quindi non avere un appuntamento di questo tipo, soprattutto perché è un evento unico in Italia e che approda a Bergamo proprio nell’anno prima di Bergamo Capitale. Di gran pregio la collaborazione sia con Università per gli eventi di formazione ma che con il mondo produttivo di Confindustria. Una manifestazione organizzata non solo per bambini ma per un pubblico variegato” aggiunge Nadia Ghisalberti, Assessora alla cultura del Comune di Bergamo.

Per toccare con mano la magia del cinema d’animazione, accanto agli appuntamenti divulgativi, saranno previste maratone e proiezioni di capolavori del cinema d’animazione per adulti e bambini presso l’Auditorium di Piazza della Libertà. Oltre alla maratona della miniserie Strappare lungo i bordi di Zerocalcare, maratone di cartoon, curate da Rai Ragazzi, i classici Disney e i capolavori di Bruno Bozzetto, bergamasco internazionale candidato premio Oscar e vincitore di un Orso d’Oro, Presidente Onorario di Keyframe. Sul Sentierone infine, saranno allestite aree interamente dedicate ai bambini, con attività ricreative, postazioni di gioco, laboratori e gli imperdibili meet&greet con alcuni dei personaggi più amati dai bambini. Spazio anche alla solidarietà: le mascotte dei cartoni animati, in collaborazione con l’Associazione Amici della Pediatria Onlus e con il supporto di Fondazione Credito Bergamasco, faranno una tappa all’Ospedale Papa Giovanni XXIII per incontrare i bambini del reparto di pediatria. 

 

About Redazione Film4Life 5757 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook