Arnoldo Foà: la mostra al Teatro di Villa Torlonia

ARNOLDO FOÀ. UNA VITA LUNGO UN SECOLO: LA MOSTRA CHE RIPERCORRE LA VITA E CARRIERA DELL’ARTISTA A 100 ANNI DALLA NASCITA. INAUGURATA OGGI, SABATO 12 NOVEMBRE 2016, SI CHIUDERÀ VENERDÌ 30 DICEMBRE 2016

mostra-foaPensata già prima che il grande artista morisse, arriva a 100 anni dalla nascita la mostra Arnoldo Foà. una vita lungo un secolo. Ospitata nel Teatro di Villa Torlonia, l’esposizione che omaggia l’attore, regista e autore che ha dedicato la sua esistenza al teatro e ha recitato anche nel cinema, sarà inaugurata oggi, sabato 12 novembre, e rimarrà aperta al pubblico fino al 30 dicembre 2016.

Chi parteciperà si ritroverà davanti non solo a fotografie, filmati, suoni, oggetti personali simbolo di una lunghissima carriera di successo, ma lo spettatore sarà anche partecipe della sua vita privata. In mostra, oltre a reperti che appunto ne raccontano l’esperienza sul palco dagli inizi fino agli ultimi spettacoli, ci saranno anche, per la prima volta, testimonianze della sua produzione di arte visiva, come un autoritratto scolpito nella pietra e quelli dipinti su tela.

Arnoldo Foà è stato un artista poliedrico, vincitore del Nastro D’Argento e attore per grandi registi tra i quali Orson Welles, Alessandro D’Alatri e Ettore Scola. Un personaggio speciale che si è sempre dedicato ai giovani ed è diventato icona di un’importante pagina della storia del teatro italiano.

Ha attraversato un secolo Arnoldo, vivendo con intensità e passione ogni momento, ogni evento, senza mai arrendersi e senza mai sentirsi estraneo al mondo. Ed io ho potuto vivere la gioia e il privilegio di stargli accanto nella sua maturità più piena, di condividere i suoi giorni, lavorare con lui e assistere alle prove e alla realizzazione dei suoi spettacoli. Essere testimone del suo studio continuo e della sua curiosità inesauribile, che lo sostenevano nella sua costante ricerca intellettuale e lavorativa.

Nel suo percorso di attore ha sempre saputo coniugare i valori della cultura e della libertà artistica, civile e intellettuale, lungo una carriera irripetibile e straordinaria scevra sempre da compromessi. Sono felice oggi di poter mettere a disposizione, insieme alla famiglia, il suo ricco archivio privato per una mostra che ne possa onorare la memoria per i 100 anni dalla sua nascita. Una mostra non didascalica e che non sia sterile omaggio, ma che nelle nostre intenzioni è una importante occasione per far conoscere soprattutto ai giovani un grande attore del ‘900, che proprio ai giovani attori si è soprattutto dedicato negli ultimi anni, sostenendoli.

Questo il ricordo della moglie, Anna Procaccini Foà, la quale ha fortemente voluto e ideato questo percorso e che sarà anche una speciale guida per le visite gratuite dei giorni 13 e 27 novembre e domenica 11 dicembre alle 12. Un’occasione unica per entrare nel mondo di Arnoldo Foà e conoscerlo attraverso le parole di chi lo ha amato e vissuto in prima persona.

La mostra, promossa e sostenuta da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale, Dipartimento Attività Culturali –Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con il patrocinio di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e con il contributo di Regione Lazio.

 

 

About Eleonora Materazzo 551 Articoli
"Suonala ancora, Sam"