Gina Prince-Bythewood dirigerà Viola Davis in The Woman King

LA REGISTA DI THE OLD GUARD GINA PRINCE-BYTHEWOOD DIRIGERÀ IL PREMIO OSCAR VIOLA DAVIS NELL’EPOPEA STORICA THE WOMAN KING

The-Woman-King-Viola-DavisDopo il successo del film d’azione di fantascienza The Old Guard, la regista Gina Prince-Bythewood tornerà dietro alla macchina da presa per dirigere The Woman King che avrà come protagonista il premio Oscar Viola Davis (Barriere, Le regole del delitto perfetto, The Help).

Il film è un’epopea storica ispirata a eventi realmente accaduti nel regno di Dahomey, uno degli stati più potenti dell’Africa tra il XVIII e il XIX secolo. La storia segue Nanisca (interpretata da Viola Davis), generale dell’unità militare tutta al femminile, e sua figlia Nawi, che combatterono insieme i francesi e le tribù vicine che violarono il loro onore, ridussero in schiavitù il loro popolo e minacciarono di distruggere tutto ciò per cui avevano vissuto.

The Woman King è prodotto da Welle Entertainment di Cathy Schulman, JuVee Productions di Davis e Julius Tennon e Jack Blue Productions di Maria Bello. “Noi di JuVee non vediamo l’ora di presentare al mondo questa incredibile storia della tribù di donne guerriere Dahomey Ahosi. È tempo che occupino davvero il loro posto nella storia e nelle mani di Gina Prince-Bythewood sarà una svolta. Questo progetto non potrebbe essere un esempio più perfetto della nostra eredità”, hanno dichiarato Davis e Tennon.

Gina Prince-Bythewood in precedenza ha scritto e diretto film come Love & Basketball, che nel 2000 le ha fatto ottenere il premio per la migliore sceneggiatura ai Film Indipendent Spirit Awards, La vita segreta delle api (2008) e Beyond the Lights: trova la tua voce (2014). Inoltre, in una recente intervista l’attrice Charlize Theron ha confermato che visto il successo di The Old Guard è previsto un sequel, anche se per ora non sappiamo se sarà proprio la regista a tornare dietro alla macchina da presa.

About Valentina Mordini 290 Articoli
"La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita".