Oscars 2024. Tutte le nominations

OPPENHEIMER E’ FAVORITO. IO CAPITANO ENTRA NELLA CINQUINA. SORPRESE TRA GLI ATTORI NOMINATI.

oscars2024_posterDopo essersi sfidati al box office Barbie (8 nomination) e Oppenheimer (13 nomination) si trovano testa a testa anche agli Oscars. A dar loro filo da torcere Poor Things – Povere creature! e Killers of the Flower Moon, rispettivamente con 11 e 10. C’è Io Capitano nella cinquina dei miglior film stranieri. Dovrà vedersela con l’inglese The zone of interest, nono film di lingua non inglese ad aggiudicarsi una nomination in entrambe le categorie di miglior film e film straniero.

Sorprese nelle categorie degli attori con grandi esclusi (no Leonardo DiCaprio, no Margot Robbie). Favorito è Cillian Murphy, ma Paul Giamatti (The Holdovers – Lezioni di vita) continua a guadagnare consensi grazie alle recenti vittorie ai Critics e Golden Globes. È sfida aperta tra le migliori attrici con Emma Stone leggermente avanti, ma grandi possibilità per Carey Mulligan, Lily Gladstone e Annette Bening. In dieci sono alla loro prima nomination in carriera, in tre hanno già vinto in passato (Robert De Niro, Jodie Foster e Emma Stone).

Emily Blunt e Robert Downey Jr, entrambi in Oppenheimer, sono favoriti come non protagonisti, ma, considerato che questa categoria ha sempre in serbo delle sorprese, non è da sottovalutare la nomination a Ryan Gosling (Barbie).

Steven Spielberg colleziona la sua 13esima nomination come produttore di un miglior film (Maestro), terza di fila. È record anche per il compositore John Williams alla sua 49esima per la colonna sonora e 54esima in totale, contando miglior canzone. Martin Scorsese a 81 anni diventa il regista più longevo a ricevere una nomination. Hayao Miyazaki, invece, colleziona la sua quarta nomination per film d’animazione .

La cerimonia di premiazione è prevista per il 10 marzo, con inizio anticipato di un’ora.

 

Tutte le nomination

Miglior Film

“American Fiction”

“Anatomy of a Fall”

“Barbie”

“The Holdovers”

“Killers of the Flower Moon”

“Maestro”

“Oppenheimer”

“Past Lives”

“Poor Things”

“The Zone of Interest”

 

Miglior Regia
Justine Triet, “Anatomy of a Fall”

Martin Scorsese, “Killers of the Flower Moon”

Christopher Nolan, “Oppenheimer”

Yorgos Lanthimos, “Poor Things”

Jonathan Glazer, “The Zone of Interest”

 

Miglior Attore
Bradley Cooper, “Maestro”

Colman Domingo, “Rustin”

Paul Giamatti, “The Holdovers”

Cillian Murphy, “Oppenheimer”

Jeffrey Wright, “American Fiction”

 

Miglior Attrice
Annette Bening, “Nyad”

Lily Gladstone, “Killers of the Flower Moon”

Sandra Hüller, “Anatomy of a Fall”

Carey Mulligan, “Maestro”

Emma Stone, “Poor Things”

 

Migliore attore non protagonista
Sterling K. Brown, “American Fiction”

Robert De Niro, “Killers of the Flower Moon”

Robert Downey Jr., “Oppenheimer”

Ryan Gosling, “Barbie”

Mark Ruffalo, “Poor Things”

 

Migliore attrice non protagonista
Emily Blunt, “Oppenheimer”

Danielle Brooks, “The Color Purple”

America Ferrera, “Barbie”

Jodie Foster, “Nyad”

Da’Vine Joy Randolph, “The Holdovers”

 

Miglior sceneggiatura non originale
“American Fiction”

“Barbie”

“Oppenheimer”

“Poor Things”

“The Zone of Interest”

 

Miglior sceneggiatura originale
“Anatomy of a Fall”

“The Holdovers”

“Maestro”

“May December”

“Past Lives”

Miglior fotografia
“El Conde”

“Killers of the Flower Moon”

“Maestro”

“Oppenheimer”

“Poor Things”

 

Miglior documentario
“Bobi Wine: The People’s President”

“The Eternal Memory”

“Four Daughters”

“To Kill a Tiger”

“20 Days in Mariupol”

 

Miglior documentario corto
“The ABCs of Book Banning”

“The Barber of Little Rock”

“Island in Between”

“The Last Repair Shop”

“Nǎi Nai & Wài Pó”

 

Miglior montaggio
“Anatomy of a Fall”

“The Holdovers”

“Killers of the Flower Moon”

“Oppenheimer”

“Poor Things”

 

Miglior film straniero
“The Teachers’ Lounge,” Germany

“Io Capitano,” Italy

“Perfect Days,” Japan

“Society of the Snow,” Spain

“The Zone of Interest,” United Kingdom

 

Miglior Canzone
“The Fire Inside” from “Flamin’ Hot”

“I’m Just Ken” from “Barbie”

“It Never Went Away” from “American Symphony”

“Wahzhazhe (A Song for My People),” “Killers of the Flower Moon”

“What Was I Made For?” from “Barbie”

 

Migliore scenografia
“Barbie”

“Killers of the Flower Moon”

“Napoleon”

“Oppenheimer”

“Poor Things”

 

Migliori effetti speciali
“The Creator”

“Godzilla Minus One”

“Guardians of the Galaxy Vol. 3”

“Mission: Impossible — Dead Reckoning Part One”

“Napoleon”

 

Miglior film d’animazione
“The Boy and the Heron”

“Elemental”

“Nimona”

“Robot Dreams”

“Spider-Man: Across the Spider-Verse”

 

Miglior cortometraggio d’animazione
“Letter to a Pig”

“Ninety-Five Senses”

“Our Uniform”

“Pachyderme”

“War Is Over! Inspired by the Music of John & Yoko”

 

Migliori costumi
“Barbie”

“Killers of the Flower Moon”

“Napoleon”

“Oppenheimer”

“Poor Things”

 

Miglior cortometraggio
“The After”

“Invincible”

“Knight of Fortune”

“Red, White and Blue”

“The Wonderful Story of Henry Sugar”

 

Miglior trucco
“Golda”

“Maestro”

“Oppenheimer”

“Poor Things”

“Society of the Snow”

 

Miglior colonna sonora
“American Fiction”

“Indiana Jones and the Dial of Destiny”

“Killers of the Flower Moon”

“Oppenheimer”

“Poor Things”

 

Miglior sonoro
“The Creator”

“Maestro”

“Mission: Impossible – Dead Reckoning Part One”

“Oppenheimer”

“The Zone of Interest”

 

 

About Michael Traversa 110 Articoli
"O fai di tutto per vivere, o fai di tutto per morire."