Pillole sul fenomeno alaoui

L’ATTRICE MAROCCHINA E DE NIRO IN ITALIA PER PROMOZIONE

Direttamente dal programma televisivo Effetto Notte di cui siamo parte integrante del Club dei Ragazzi, andato in onda ieri sera su Tv2000, vi regaliamo alcune curiosità relative ai film che sono in uscita questi giorni nelle sale italiane. Sembra esserci un errore storico nel film “Stanno tutti bene” di Kirk Jones. Il protagonista, interpretato da Robert De Niro, ormai in pensione parla spesso del suo mestiere che consisteva nella messa in sicurezza dei cavi telefonici. Niente da ridire, se non fosse che negli Stati Uniti i cavi non sono più sui tralicci ormai dagli anni 50, quando sono diventati sotterranei!!

Curiosa invece la storia della sceneggiatura del chiacchieratissimo “The Social Network”, il regista stesso David Fincher, nella conferenza stampa tenuta a Roma durante la presentazione, ha dichiarato che la sceneggiatura era per una pellicola da tre ore, ma per non tagliare nessuna battuta è stato fatto un esperimento. Lo sceneggiato Aaron Sorkin ha letto tutte le battute della sceneggiatura velocemente al regista senza mai fermarsi, e si sono resi conto che in questo modo sarebbe durato esattamente due ore, e per questo è stato deciso di girare ugualmente il film senza apportare modifiche!

Infine l’ultima curiosità riguarda la pellicola “I Fiori di Kirkuk” di Fariborz Kamkari. L’intero cast del film girato e ambientato in Iraq è di nazionalità diversa dal paese ospitante, a partire dalla bella attrice protagonista Morjana Alaoui che è marocchina ma sente molto la causa. Intervenuta ad un meeting sulla preservazione dei diritti umani organizzato da Radio Radicale, la Alaoui si è dichiarata favorevole ad organizzare costantemente dibattiti tra giovani europei e mediorientali. L’augurio è che da noi sostengano tale causa e non le propongano invece di posare per un calendario.

di Francesca Vennarucci e Simone Bracci

About admin 2554 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook