Premio taddei ad aleksei fedorchenko

CERIMONIA DEDICATA AL GESUITA DE LA DOLCE VITA

Giunto alla quarta edizione, il premio Taddei, viene assegnato come di consueto al film, tra quelli in Concorso alla Mostra d’arte cinematografica di Venezia, in grado di esprimere “autentici valori umani con il miglior linguaggio cinematografico”. La premiazione per l’edizione annuale avverrà martedì 30 Novembre alle ore 21,00 presso il Cinema “Il Nuovo” di La Spezia. Il riconoscimento verrà consegnato al regista Aleksei Fedorchenko per il film OVSYANKI (Silent Souls) prescelto proprio all’ultima edizione del Festival di Venezia.

Il regista Fedorchenko, che sarà presente in sala, verrà premiato da Gabriella Grasselli, Presidente del Ciscs(Centro Internazionale dello Spettacolo e della Comunicazione Sociale), Marco Ferrari, Presidente della Mediateca Regionale Ligure e Massimo Federici, Sindaco della Spezia che organizzano l’incontro.

Istituito nel 2007, in occasione del primo anniversario della morte di P. Taddei, il premio, che ha incoronato nelle passate edizioni pellicole come LEBANON, IL PAPA’ DI GIOVANNA e COUS COUS ha ottenuto il patrocinio della Compagnia di Gesù, dell’Ufficio Nazionale per le Comunicazioni sociali della Conferenza Episcopale Italiana e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Il presidente di Giuria, Paolo Mereghetti ha spiegato come la scelta sia caduta sul bellissimo e inaspettato film russo: «Perché ha saputo raccontare l’odissea e il confronto di due uomini con la morte e soprattutto con la tradizione che sta scomparendo, quella della etnia tribale Merya di cui i due uomini fanno parte e lo ha saputo fare con un linguaggio inventivo nuovo e assolutamente pieno di poesia».

A Venezia la pellicola russa ha altresì ottenuto il Premio Osella per la miglior fotografia a Mikhail Krichman, il Premio Fipresci miglior film, il Premio Signis menzione speciale e il Mouse d’Oro premio della critica on-line.

About Francesco Buosi 376 Articoli
Onnivoro cinematografico e televisivo, imdb come vangelo e la regia come alta aspirazione.
Contact: Facebook