Three rivers, il medical dram di raidue

ANCHE IN ITALIA IL CENTRO TRAPIANTI CHE HA COMMOSSO GLI STATES

La medicina è stato oggetto e soggetto di numerosissime serie televisive; l’ospedale e l’universo che lo compone sono stati analizzati, descritti e colti in tutte le sfumature possibili. Che sia un telefilm che predilige l’adrenalina e le storie drammatiche come il famoso ER o il più stucchevole Grey’s Anatomy, oppure che cerchi di sdrammatizzare arrivando spesso a gustosi paradossi come Scrubs, ormai è difficile trovare qualcosa di nuovo.

Rai Due tuttavia non demorde e ne propone uno nuovo, stavolta ambientato in un ospedale di Pittsburgh decisamente all’avanguardia.

Three Rivers, questo il nome del nuovo serial in onda ogni Venerdì alle 22.40, affronta il delicato tema del trapianto di organi. I protagonisti lavorano infatti nel centro trapianti e, come ogni serie che si rispetta, hanno i loro passato tormentato e carattere ben definito. Dal capo, il migliore esperto in circolazione, a Miranda, dottoressa figlia del fondatore dell’ospedale con un’adolescenza dfficile alle spalle, fino all’assistente coordinatore di trapianti, giovane e impacciato.

Inoltre, come caratteristica essenziale, vengono presentate sia la famiglia del ricevente che quella del donatore e le loro storie, per cercare di ritrarre tutte le emozioni provate in un processo che è si di rinascita e speranza, ma anche di morte o sacrificio.

L’episodio pilota non era deludente, ma non affezionatevi troppo a questa nuova equipe, dato che la serie non è stata rinnovata per una seconda stagione.

Forse, anche un filone così redditizio mostra segni di stanchezza.

Diventa fan di Film 4 Life su Facebook

Sofia Cappelloni

About Collaboratori Esterni 377 Articoli
Le migliori rubriche scritte dai nostri collaboratori