ImpoƧƧible inteЯview: parla thor

IL TUMULTUOSO DIO DEL TUONO SI RACCONTA A FILM4LIFE

C’è voluto molto prima che il portale si aprisse su Ladispoli scalo e da Asgard scendesse Thor grazie al portale Bi-frost. Fortunatamente siamo riusciti ad intercettarlo e a mettere “a verbale” alcune dichiarazioni che fanno di questa la più surreale delle nostre IMPOƧƧIBLE INTEЯVIEW, rubrica dedicata alle parole che mai, davvero mai, potrete sentire nel mondo del cinema ordinario. Ve la trascriviamo senza censure, avendo davanti un tipo possente.

CARISSIMO THOR, LE È PIACIUTA QUEST’ESPERIENZA FUORI DALL’ORDINARIO?

Non ci prendiamo confidenze, umano. Per rispondere schiettamente alla tua domanda mi sono divertito molto, sembrava di stare al college! Ho dovuto leggere libri su come trovare se stessi e su come gestire la propria esistenza. Anche se di natura divina.

QUINDI È STATO ANCHE AL SUPER-COLLEGE…ANDIAMO BENE!

E COS’HA IMPARATO NEL SUO VIAGGIO TERRESTRE?

Thor impara l’umiltà. È un giovane spavaldo abituato al potere. Quando si mette contro suo padre viene punito e mandato sulla Terra per imparare una lezione e cioè a vivere come tutti i comuni mortali.

MI SCUSI, PERCHÉ USA LA TERZA PERSONA?

Perdonami, ogni tanto perdo il controllo di me e vago nello spazio….dammi pure del tu.

….OK. SEI ANCORA ARRABBIATO CON TUO PADRE ODINO?

Non potrei mai. Il film è incentrato sul rapporto fra padre e figlio, per quanto ‘mitici’ io e mio padre andiamo d’accordo ora e il nostro legame ne è uscito rafforzato.

MOMENTO DI GOSSIP…TI PIACE DAVVERO JANE (FOSTER)?

Scherzi, a te non piacerebbe uscire con lei? Abbiamo girato alcune scene nel Nuovo Messico, con le sue suggestive montagne sullo sfondo. Abbiamo dovuto aspettare che la neve si sciogliesse, ma l’ambiente era splendido. Stare con Natalie-Jane, per me è stato un sogno.

BRANAGH TI HA AIUTATO AD ENTRARE NEL RUOLO?

Ken ti spinge in ogni possibile direzione il tuo personaggio sia in grado di andare. Sei o sette riprese, ognuna presenta una versione diversa di ciò che può accadere in quella scena. Ma con me è come forgiare il metallo. Mi piego, ma non mi spezzo. E se serve in caso di aiuto uso il mio martello…

TI RINGRAZIAMO O’DIO DEL TUONO…TORNA PURE….EHM…AD ASGARD.

Non me lo faccio ripetere, grazie a te, essere vivente….Ps. Hai mica da accendere?

Diventa fan di Film 4 Life su Facebook

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook