Medfilm festival: avanti i premiati

UFFICIALIZZATI I RICONOSCIMENTI DELLA RASSEGNA SUL MEDITERRANEO

Si è conclusa ieri, con la Cerimonia di Premiazione all’Auditorium della Conciliazione, l’edizione 2011 del MedFilm Festival, tra i premiati un mito del cinema mondiale Omar Sharif.

Un’altra tappa, di un lungo e magnifico viaggio che dura da 17 anni, particolarmente ricca ed articolata, 100 film tra lungometraggi, documentari e cortometraggi, numerosi ospiti e – la magia di vedere insieme e all’opera rappresentanti da Libano, Israele, Egitto, Tunisia, Marocco, Iran, Romania, per raccontare un presente che urge della partecipazione attiva dell’arte e della cultura alla ricerca di soluzioni umane per i problemi che l’umanità affronta in questo agitato presente- come ha ribadito il Presidente fondatore del MedFilm festival Ginella Vocca.

In apertura Achille Bonito Oliva ha consegnato il Premio Koiné a Michelangelo Pistoletto, tra i maggiori artisti contemporanei, convinto dell’urgenza di assumersi le responsabilità del fare per la società in particolare da parte degli artisti, ed è stato attribuito il premio alla carriera a Sergiu Nicolaescud.

Durante la Cerimonia di premiazione è stato attribuito il premio alla carriera a Omar Sharif, il consueto riconoscimento dedicato ad un protagonista del cinema internazionale proveniente dal Paese Ospite d’Onore dell’edizione in corso.

La Giuria Internazionale presieduta da Danielle Arbid, regista libanese, e composta dal regista israeliano Shlomi Elkabetz, l’attrice turca Serra Yılmaz, l’attore tunisino Ahmed Hafiene e l’attore romeno Adrian Păduraru, ha assegnato il Premio Amore e Psiche ed i riconoscimenti Menzione Speciale ed Espressione Artistica. 

About Collaboratori Esterni 376 Articoli
Le migliori rubriche scritte dai nostri collaboratori