And the oscar goes to?

SONO DIECI I FILM ITALIANI ISCRITTI ALLA SELEZIONE PER IL CANDIDATO ITALIANO AGLI OSCAR 2013, ORA SPETTA ALLA COMMISSIONE ANICA SCEGLIERE IL “MIGLIORE”

Si tratta di poco tempo e conosceremo il nome del film italiano candidato a concorrere nella categoria di miglior film in lingua straniera per l’edizione degli Oscar 2013. Che possano piacere o meno, questa è la rosa di film iscritta a tale selezione: La Bella Addormentata di Marco Bellocchio; Cesare deve morire di Paolo e Vittorio Taviani; Il cuore grande delle ragazze di Pupi Avati; Diaz di Daniele Vicari; E’ stato il figlio di Daniele Ciprì; Gli equilibristi di Ivano De Matteo; La- Bas, Educazione Criminale di Guido Lombardi; Magnifica Presenza di Ferzan Ozpetek; Posti in piedi in paradiso di Carlo Verdone e Reality di Matteo Garrone. Sono già partite le scommesse e le varie critiche del caso. Quel che è certo è che l’ultima vittoria italiana dell’ambita statuetta, risale ormai ad un passato remoto, era infatti, il 1998 quando Roberto Benigni commosse il pubblico mondiale con La Vita è bella.

Negli ultimi anni tante sono state le delusioni e le conseguenti polemiche, soprattutto dirette contro la commissione Anica, colpevole di errate scelte del candidato, sopravvalutando alcuni film e/o lasciandosi influenzare dalla politica produttiva. Quest’anno poi, le polemiche precedono addirittura la scelta del candidato: due membri del comitato Anica si sono dimessi.

Parliamo di Paola Corvino, a quanto pare in aperto conflitto di interessi vista la nomination voluta da De Laurentiis del suo Posti in piedi paradiso, e soprattutto di Paolo Sorrentino, andato via perché ancora impegnato nelle riprese del suo nuovo film, La grande bellezza, girato a Roma in questi ultimi tre mesi. Il resto della commissione, lo ricordiamo, è composto da Fulvio Lucisano, Martha Capello, il distributore Valerio De Paolis, i critici Piera Detassis e Paolo Mereghetti e il dirigente ministeriale Nicola Borrelli. Favoritissimi per la vittoria finale Bella addormentata di Marco Bellocchio, Reality di Matteo Garrone e Cesare deve morire dei fratelli Taviani.

In bocca al lupo a tutti e stay tuned per ulteriori informazioni.

 

(14 settembre 2012)

About Valentina Calabrese 326 Articoli
Critica e ufficio stampa free lance si autodefinisce "agonista del cinema".
Contact: Facebook